Seguici su
Forbes Italia 25 giugno, 2019 @ 1:18

Davide Rampello ospite martedì 25 di Cenacolo Artom

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi

Cenacolo Artom: Arturo Artom intervista Davide Rampello

Torna questa sera alle 21.00 su BFC (canale 511 di Sky e 61 di TiVuSat) il Cenacolo, il talk show che porta la firma dell’imprenditore Arturo Artom. Ispirato al format di Cenacolo Artom, che da anni ospita leader provenienti da differenti settori, dall’arte al design, dall’imprenditoria allo spettacolo, il talk narra in 24 minuti una esperienza di successo dal mondo imprenditoriale e manageriale.

In questo dodicesimo appuntamento, Arturo Artom ospita Davide Rampello, eclettico protagonista del mondo culturale degli ultimi quarant’anni ricoprendo prestigiosi incarichi come consulente culturale e gestionale per istituzioni nazionali ed internazionali, in ambito televisivo, artistico e nell’ideazione di grandi momenti di comunicazione, nonché docente universitario.

Il senso del bello è il fil rouge che lega ogni esperienza di Rampello, un bello che ispira, coinvolge, arricchisce, che lascia in chiunque incontri la consapevolezza di aver partecipato a un momento perfetto.

Preziosa e possente è la terra in cui nasce, l’agrigentino, dove gli Dei trovarono dimora. Ispiratori ed evocativi i capolavori della letteratura che rileggeva al padre negli anni della sua degenza. Non stupisce dunque che il suo primo lavoro, trasferitosi a ventiquattro anni nella città di Milano, sia stato quello di ricercatore iconografico per la Rai. Inizia così un florido percorso nella nascente industria televisiva. Dalla Rai, passando attraverso i primi esperimenti delle televisioni cosiddette “libere”, per approdare in Fininvest, Rampello si distingue subito per il suo genio creativo firmando la regia di numerosi programmi di punta.

Non solo televisione però. Contemporaneamente Davide Rampello sviluppa progetti legati al mondo dell’arte. È il 1976 quando gli viene affidata la cura di una delle sezioni del catalogo pubblicato in occasione della grande mostra di Giorgione allestita a Castelfranco. Un rapporto, quello di Rampello con l’arte, caratterizzato da una sensibilità, dai tratti rivoluzionari, che lo porta a vedere il bello anche in vecchie fabbriche dismesse diventando così uno dei precursori dell’archeologia industriale in Italia. Se oggi si parla correntemente di patrimonio industriale e architetti di fama internazionale si contendono il recupero di ex siti produttivi, lo si deve anche a Davide Rampello che ha modificato la percezione di questi spazi elevandoli a monumenti del lavoro.

Intuire, guardare oltre, pensare alla cultura come un sistema dove ogni singolo elemento gioca un ruolo strategico. È la filosofia che Rampello concretizza anche in uno dei suoi ruoli più prestigiosi: la presidenza della Triennale di Milano. Davide Rampello trasforma un museo statico e polveroso in un motore di cultura in ogni suo angolo, dal bookshop alla caffetteria, dall’esposizione della collezione alla biblioteca.

E come non citare la progettazione del Padiglione Zero in occasione di Expo 2015 all’interno del quale 15mila visitatori hanno potuto comprendere in pieno il senso dell’evento. Non è un caso dunque che all’esperienza di Rampello sia stato affidata anche la realizzazione del padiglione che rappresenterà l’Italia all’Expo di Dubai nel 2020. Il tema scelto per questo spazio? La bellezza che mette insieme gli uomini. Non poteva essere diversamente.

Il talk sarà trasmesso questa sera alle 21.00 su SKY (canale 511, nel bouquet delle news), su canale 61 di TiVuSat e sulla piattaforma BFCVideo.com.

Rivedi qui tutte le puntate di Cenacolo Artom

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!