Quattro vini rosé di cantine blasonate da degustare in estate

Pagina 1 di 5

ANTINORI/La lettera rosé

Antinori Aldobrandesca

Se da Tomaresca, gruppo Antinori, il rosato di punta Calafuria negli ultimi tre anni ha triplicato le vendite e rappresenta il 30% del fatturato, “A” – l’unione dell’iniziale della tenuta, Fattoria Aldobrandesca, con quella della varietà, l’Aleatico – è l’altra scommessa della famiglia nella produzione di un vino rosato di assoluta qualità. Il carattere spiccato di questa uva aromatica, coltivata su terreni di origine vulcanica, da vita a un vino affascinante, delicato e dalla straordinaria eleganza. Ideale a tutto pasto, è perfetto come aperitivo nelle calde serate di un’estate molto italiana.