Seguici su
Classifiche 6 maggio, 2019 @ 12:20

Chi sono le 10 persone più ricche della Russia

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi

Classifica

1. Leonid Mikhelson – 24 MLD $ (32° al mondo) – energy, chemicals

2 . Vladimir Lisin – 21.3 MLD $ (45°) – mining, transportation

3. Vagit Alekperov – 20.7 MLD $ (47°) – energy

4. Alexey Mordashov – 20.5 MLD $ (48 °) – mining, finance & investments

5. Gennady Timchenko – 20.1 MLD $ (49 °) – energy

6. Vladimir Potanin – 18.1 MLD $ (58°) – mining

7. Mikhail Fridman – 15 MLD $ (79°) – energy, banking, telecom

8. Andrey Melnichenko – 13.8 MLD $ (90°) – mining, chemicals

9. Alisher Usmanov – 12.6 MLD $ (106°) – mining, telecom, investments

10. Roman Abramovich – 12.4 MLD $ (107°) – mining, finance & investments

Vedi classifica

La Russia ha un Pil di $ 1.600 miliardi. Su una popolazione di 145 milioni, i miliardari sono 98 (4 in meno rispetto al 2018) e insieme hanno un patrimonio di$ 421 miliardi (10,2 miliardi in più rispetto allo scorso anno). La ricchezza dei miliardari è nel 100% dei casi ereditata. I super ricchi tedeschi provengono soprattutto dai settori energy (21), metals&mining (16), finance&investments (16) e manufacturing (8). La lista dei miliardari di Forbes viene realizzata utilizzando i prezzi delle azioni e i tassi di cambio dall’8 febbraio 2019.

Articoli correlati

Magazine 30 aprile, 2019 @ 7:48

Forbes intervista Giorgio Armani nel nuovo numero in edicola da oggi

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi
Forbes di maggio in edicola con l’intervista esclusiva a Giorgio Armani.

Blue Financial Communication, società quotata all’Aim ed editrice dei mensili Forbes, Bluerating, Private e Asset Class, lancia in edicola oggi, martedì 30 aprile, il volume n° 19 del mensile Forbes, e dedica la cover story ai Billionaries e a Giorgio Armani, intervistato in esclusiva. Sono venti i miliardari sul tetto del mondo seguiti dai 35 italiani. La selezione internazionale è guidata da Jeff Bezos ma non mancano i soliti noti come Gates, Buffet, Arnault, Brin e Ortega. La fortuna dei primi 20 al mondo ammonta a 1.200 miliardi di dollari e vale il 14% del patrimonio detenuto dai miliardari di tutto il mondo. Lo spirito di Forbes è tutto qui. Presentare i personaggi più ricchi del mondo non corrisponde a farli sfilare su una passerella scintillante bensì renderli un esempio collettivo per raccontare il successo e i segreti che lo hanno reso possibile per dare una visione, un’ispirazione, un’idea a chi voglia provarci.

Dopo gli Under 30 del precedente volume ecco la selezione dei big mondiali, perché il successo è democratico, è alla portata di tutti e può essere raggiunto da chiunque. E i ricchi che piacciono a Forbes non sono quelli che ostentano ma quelli che si rimettono in gioco quotidianamente, investono sul futuro, rispettano i collaboratori e l’ambiente. La cover story del mese di maggio è tutta per l’orgoglio nazionale, Giorgio Armani, 85 anni a luglio: lavoro, etica e destino sono gli ingredienti che spiegano il successo di un imprenditore-designer capace di dare vita a un brand di 2,3 miliardi di euro. “Il lavoro è la storia e la ragione della mia formazione”, spiega Armani a Forbes, che continua: “sono felice dei risultati ottenuti ma non accetto l’idea di accontentarmi”. Ricco ovviamente, molto ricco (8,5 miliardi di dollari di patrimonio), eppure sempre attento agli altri, discreto nel soccorso ai più deboli, attento ai bisogni dei dipendenti: una vita piena, sempre all’insegna del low profile e lontana dagli eccessi. Eccezion fatta, forse, per il lavoro, che lo impegna ogni giorno, tra collezioni di abbigliamento, complementi di arredo, accessori e profumi, sponsorizzazioni sportive. Il club dei top 35 miliardari italiani annovera, nel quartetto di testa e in ordine decrescente, oltre al designer piacentino che occupa la quarta posizione, Giovanni Ferrero, al primo posto con 22,4 miliardi di euro, seguito da Leonardo Del Vecchio e Stefano Pessina.

All’interno del volume #19 di Forbes lo speciale Cars & Travel: le ultime novità dalle più prestigiose case automobilistiche unite alle mete più cool e alle residenze e spa dalla Sardegna alla Repubblica Domenicana. Forbes volume #19 ha totalizzato un inserito di 28 pagine pubblicitarie (su una foliazione di 132 pagine) e sarà sempre proposto in abbinata a fine maggio con le edizioni milanese e romana del quotidiano La Stampa.

Importanti le novità sul tema del supporto marketing a Forbes. Blue Financial Communication ha chiuso un accordo per un piano di comunicazione out of home di grande impatto, concentrato su tutta la città Milano tramite alcune maxi affissioni digitali a elevata visibilità e posizionamento di prestigio (via Montenapoleone, piazza XXV aprile). Previsto anche in aggiunta una pianificazione di rotor digitali con video da 10’’ sul circuito capillare di 150 edicole sparse sul territorio cittadino.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Classifiche 5 marzo, 2019 @ 4:34

La classifica Forbes degli uomini più ricchi del mondo nel 2019

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi

Sono tempi bui per i billionaire di Forbes. Per la seconda volta negli ultimi dieci anni sia il numero di miliardari che la loro ricchezza totale si sono ridotti, dimostrando che anche i più ricchi non sono immuni alle contingenze economiche e alla debolezza dei mercati azionari.

Secondo Forbes oggi ci sono 2.153 miliardari, 55 in meno rispetto a un anno fa. Di questi il 46% (994 persone) ha un patrimonio inferiore rispetto allo scorso anno. In totale, i billionaire hanno un patrimonio di $8,7 trilioni, $400 miliardi di dollari in meno rispetto al 2018.

L’Asia-Pacifico è stata l’area più colpita, avendo perso 60 miliardari. Questo calo è stato guidato dalla Cina, che ha 49 miliardari in meno rispetto a un anno fa. Anche l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa hanno perso terreno. Per quanto riguarda l’America, Stati Uniti e Brasile sono le uniche due nazioni ad avere più miliardari rispetto a un anno fa. Negli Stati Uniti oggi c’è il numero record dei miliardari: sono 609 e sono guidati Jeff Bezos in prima posizione e da Bill Gates in seconda.

Nonostante le difficoltà, alcuni imprenditori hanno trovato nuovi modi per arricchirsi: le new entry sono 195. Il nuovo arrivato più ricco è Colin Huang, il fondatore del rivenditore cinese Pinduoduo. Altri nuovi billionaire presenti nella lista sono Daniel Ek e Martin Lorentzon di Spotify; James Monsees e Adam Bowen di Juul Labs, Daniel Lubetzky del Kind Bar e Kylie Jenner, la più giovane miliardaria di sempre.

Nota metodologica
La lista dei miliardari di Forbes viene realizzata utilizzando i prezzi delle azioni e i tassi di cambio dall’8 febbraio 2019. Alcune persone diventano più ricche o più povere entro pochi giorni dalla pubblicazione.

Ecco i primi 100 nella classifica Forbes Billionaires 2019:

1.Jeff Bezos & family
$ 131 miliardi

2.Bill Gates
$ 96,5 miliardi

3.Warren Buffett
$ 82,5 miliardi

4.Bernard Arnault & family
$ 76 miliardi

5. Carlos Slim Helu & family
$ 64 miliardi

6. Amancio Ortega
$ 62,7 miliardi

7. Larry Ellison
$ 62,5 miliardi

8. Mark Zuckerberg
$ 62,3 miliardi

9. Michael Bloomberg
$ 55,5 miliardi

10. Larry Page
$ 50,8 miliardi

11. Charles Koch
$ 50,5 miliardi

12. David Koch
$ 50,5 miliardi

13. Mukesh Ambani
$ 50 miliardi

14. Sergey Brin
$ 49,8 miliardi

15. Francoise Bettencourt Meyers & family
$ 49,3 miliardi

16. Jim Walton
$ 44,6 miliardi

17. Alice Walton
$ 44,4 miliardi

18. Rob Walton
$ 44,3 miliardi

19. Steve Ballmer
$ 41,2 miliardi

20. Ma Huateng
$ 38,8 miliardi

21. Jack Ma
$ 37,3 miliardi

22. Hui Ka Yan
$ 36,2 miliardi

23. Beate Heister & Karl Albrecht Jr.
$ 36,1 miliardi

24. Sheldon Adelson
$ 33,4 miliardi

25. Michael Dell
$ 34,3 miliardi

26. Phil Knight & family
$ 33,4 miliardi

27. David Thomson & family
$ 32,5 miliardi

28. Li Ka-shing
$ 31,7 miliardi

29. Lee Shau Kee
$ 30,1 miliardi

30. Francois Pinault & family
$ 29,7 miliardi

31. Joseph Safra
$ 25,2 miliardi

32. Leonid Mikhelson
$ 24 miliardi

33. Jacqueline Mars
$ 23,9 miliardi

33. John Mars
$ 23,9 miliardi

35. Jorge Paulo Lemann & family
$ 22,8 miliardi

36. Azim Premji
$ 22,6 miliardi

36. Dieter Schwarz
$ 22,6 miliardi

36. Wang Jianlin
$ 22,6 miliardi

39. Giovanni Ferrero
$ 22,4 miliardi

40. Elon Musk
$ 22,3 miliardi

41. Tadashi Yanai & family
$ 22,2 miliardi

42. Yang Huiyan
$ 22,1 miliardi

43. Masayoshi Son
$ 21,6 miliardi

44. Jim Simons
$ 21,5 miliardi

45. Vladimir Lisin
$ 21,3 miliardi

46. Susanne Klatten
$ 21 miliardi

47. Vagit Alekperov
$ 20,7 miliardi

48. Alexey Mordashov
$ 20,5 miliardi

49. Gennady Timchenko
$ 20,1 miliardi

50. Leonardo Del Vecchio & family
$ 19,8 miliardi

50. He Xiangjian
$ 19,8 miliardi

52. Rupert Murdoch & family
$ 19,4 miliardi

53. Dietrich Mateschitz
$ 18,9 miliardi

54. R. Budi Hartono
$ 18,6 miliardi

54. Laurene Powell Jobs & family
$ 18,6 miliardi

56. Michael Hartono
$ 18,5 miliardi

57. Ray Dalio
$ 18,4 miliardi

58. Vladimir Potanin
$ 18,1 miliardi

59. Len Blavatnik
$ 17,7 miliardi

60. Stefan Quandt
$ 17,5 miliardi

61. Theo Albrecht, Jr. & family 
$ 17,4 miliardi

61. Carl Icahn
$ 17,4 miliardi

63. Lee Man Tat
$ 17,1 miliardi

63. Thomas Peterffy
$ 17,1 miliardi

65. Hinduja brothers
$ 16,9 miliardi

65. Joseph Lau
$ 16,9 miliardi

65. Lee Kun-hee
$ 16,9 miliardi

68. Donald Bren
$ 16,4 miliardi

69. Takemitsu Takizaki
$ 16,3 miliardi

70. Zhang Yiming
$ 16,2 miliardi

71. Abigail Johnson
$ 15,6 miliardi

71. Stefan Persson
$ 15,6 miliardi

73. Petr Kellner
$ 15,5 miliardi

74. Iris Fontbona & family
$ 15,4 miliardi

75. Dhanin Chearavanont
$ 15,2 miliardi

75. Gina Rinehart
$ 15,2 miliardi

75. Lukas Walton
$ 15,2 miliardi

78. Kwong Siu-hing
$ 15,1 miliardi

79. Mikhail Fridman
$ 15 miliardi

79. Pallonji Mistry
$ 15 miliardi

81. William Ding
$ 14,7 miliardi

82. Leonard Lauder
$ 14,6 miliardi

82. Lui Che Woo & family
$ 14,6 miliardi

82. Shiv Nadar
$ 14,6 miliardi

82. Alain Wertheimer
$ 14,6 miliardi

82. Gerard Wertheimer
$ 14,6 miliardi

87. Charoen Sirivadhanabhakdi
$ 14,5 miliardi

#88 Emmanuel Besnier
$ 14,5 miliardi

#89 Charlene de Carvalho-Heineken & family
$ 14,3 miliardi

#90 Andrey Melnichenko
$ 14,2 miliardi

#91 Li Shufu
$ 13,8 miliardi

#91 Lakshmi Mittal
$ 13,6 miliardi

#91 Heinz Hermann Thiele & family
$ 13,6 miliardi

#94 Colin Huang
$ 13,6 miliardi

#94 Hasso Plattner & family
$ 13,5 miliardi

#96 Dietmar Hopp & family
$ 13,5 miliardi

#96 Georg Schaeffler
$ 13,4 miliardi

#98 German Larrea Mota Velasco & family
$ 13,4 miliardi

#98 Zhang Zhidong
$ 13,3 miliardi

#100 Stephen Schwarzman
$13,2 miliardi

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Leader 19 marzo, 2018 @ 3:04

E quindi, quanti soldi ha davvero Vladimir Putin?

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi

Vladimir Putin nel 2016 a Berlino, Germania.

Vladimir Vladimirovič Putin ha appena vinto il suo quarto mandato da presidente della Federazione russa, trionfando all’ultima tornata elettorale nazionale con una percentuale plebiscitaria: il 76% dei russi ha accordato la sua preferenza al presidente in carica, permettendogli di rinnovare la sua permanenza al Cremlino fino al 2024. Il primo leader russo a mantenere saldo il controllo del Paese per due decenni dai tempi di Stalin, Putin è ormai da tempo un’icona della politica internazionale, e senza dubbio la sua posizione di zar incontrastato della Russia contemporanea gli ha, tra le altre cose, permesso di allargare la sua sfera di influenza economica: ma quanti soldi ha il presidente, esattamente?

La risposta alla domanda non è semplice, perché non esistono stime ufficiali confermate dal Cremlino (o da Putin in persona). Negli anni, però, sono state avanzate diverse valutazioni, alcune sostanziate e altre più ipotetiche: già più di un decennio fa, nel 2007, il consulente del governo russo Stanislav Belkovsky sosteneva che la fortuna putiniana fosse almeno di 40 miliardi di dollari americani, una cifra che avrebbe inserito il presidente nella top 10 della classifica di Forbes (una lista in cui non è mai comparso, dato che non è stato possibile verificare i suoi asset). Belokovsky basava la sua stima sulle presunte partecipazioni di Putin in alcune grandi aziende del settore petrolifero ed energetico – tra cui Surgutneftegaz (37%) e Gazprom (4,5%) – e su una buona fetta del trader di materie prime Gunvor.

Quel che è certo, è che Putin è un uomo che può permettersi ogni lusso: qualche tempo fa il magnate russo in esilio Sergei Kolesnikov ha portato alla Bbc alcuni documenti che dimostrerebbero l’esistenza di un fondo segreto finanziato da alcuni oligarchi russi, da cui il presidente può attingere liberamente. Così sarebbe stata costruita, secondo questa ipotesi, una sua enorme dacia sul mar Nero modellata sullo sfarzo ostentato dagli zar: un palazzo del valore di un miliardo di dollari con un cinema privato, una piattaforma d’atterraggio per gli elicotteri e alloggi privati destinati alle guardie di sicurezza.

Nel 2012, in ogni caso, le stime di Belkovsky erano salite a 70 miliardi di dollari: al tempo l’uomo più ricco del mondo della classifica Forbes, Bill Gates, aveva un patrimonio di 84 miliardi di dollari, per cui Vladimir Putin – se i calcoli fossero corretti – sarebbe finito in seconda posizione. Tre anni dopo, il gestore di un fondo a Mosca, Bill Browder, rilanciava sostendo che i possedimenti putiniani ammontassero addirittura a 200 miliardi, ovvero più della somma dei patrimoni di Bill Gates e Jeff Bezos.

Il maestoso palazzo sul mar Nero attribuito a Putin.

Putin, ex agente del Kgb, è sempre stato molto restio a parlare in pubblico delle sue finanze, minimizzando le domande inerenti alla sua fortuna. L’ex vicepremier del governo di Boris Yeltsin, Boris Nemstov – assassinato nel 2015 – aveva preparato un dossier finalizzato a gettare luce sulle ricchezze del presidente: 20 lussuosissimi palazzi, 4 yacht, 58 aeroplani e una collezione di orologi di lusso del valore di 700 mila dollari. Niente male, per un politico che si è costruito negli anni un’immagine pubblica da semplice uomo del popolo che apprezza le battute di pesca e le cavalcate in solitaria.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!