Seguici su
Classifiche 27 agosto, 2018 @ 12:26

I 10 tennisti più pagati

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi

Classifica

1. Roger Federer
Guadagno totale: $77,2 milioni
Vincite: $ 12,2 milioni
Endorsement: $ 65 milioni

2. Rafael Nadal
Guadagno totale: $ 41,4 milioni
Vincite: $ 14,4 milioni
Endorsement: $27 milioni

3. Kei Nishikori
Guadagno totale: $ 34,6 milioni
Vincite: $ 1,6 milioni
Endorsement: $ 33 milioni

4. Novak Djokovic
Guadagno totale: $ 23,5 milioni
Vincite: $ 1,5 milioni
Endorsement: $ 22 milioni

5. Serena Williams
Guadagno totale: $ 18,1 milioni
Vincite: $ 62.000
Endorsement: $ 18 milioni

6. Caroline Wozniacki
Guadagno totale: $ 13 milioni
Vincite: $ 7 milioni
Endorsement: $ 6 milioni

7. Grigor Dmitrov
Guadagno totale: $ 12,7 milioni
Vincite: $ 6,7 milioni
Endorsement: $ 6 milioni

8. Andy Murray
Guadagno totale: $ 11,5 milioni
Vincite: $ 1 milione
Endorsement: $ 10,5 milioni

9. Sloane Stephens
Guadagno totale: $ 11,2 milioni
Vincite: $ 5,7 milioni
Endorsement: $5,5 milioni

10. Garbine Muguruza
Guadagno totale: $ 11 milioni
Vincite: $ 5,5 milioni
Endorsement: $ 5,5 milioni

Vedi classifica

La classifica dei 10 tennisti più pagati al mondo nel 2018 è aggiornata ad agosto 2018. Insieme hanno guadagnato un totale di $ 254 milioni negli ultimi 12 mesi, in calo dell’8% rispetto a un anno fa. Il periodo preso in esame per queste stime va da giugno 2017 a giugno 2018.

Articoli correlati

Classifiche 18 dicembre, 2017 @ 6:50

I 25 atleti più pagati di sempre

di Daniel Settembre

Staff writer, Forbes.it

Mi occupo dei ranking e del progetto Under 30.Leggi di più dell'autore
Giornalista di Blue Financial Communication, dove cura contenuti per i prodotti editoriali del gruppo Bluerating, Private e Forbes Italia. Con un passato alla redazione televisiva di Class CNBC, è cresciuto professionalmente scrivendo di finanza, asset management, fintech e consulenza finanziaria. Appassionato di cinema, noiosi romanzi classici e videogames, è anche consulente editoriale. chiudi

13 giugno 1997: Michael Jordan al centro del parquet durante la gara sei delle finali NBA contro gli Utah Jazz allo United Center di Chicago.

L’Nba è sicuramente tra gli sport con il più alto giro d’affari al mondo. Grazie all’ultimo accordo televisivo da 24 miliardi di dollari con i famosi network Espn e Tnt, il valore del business diventerà ancora più globale. E non è un caso quindi che nella classifica dei 25 atleti più pagati di sempre stilata da Forbes in prima posizione c’è un certo Michael Jordan, che ha guadagnato nella sua carriera circa 93,8 milioni di dollari con i Chicago Bulls e i Washington Wizards. E, grazie alla collaborazione con dozzine di sponsor, ha raggiunto in totale la cifra da capogiro di 1,85 miliardi di dollari al 2017. I 25 atleti più pagati di tutti i tempi arrivano da vari sport, con il golf, basket e pugilato i più rappresentati nella classifica con cinque presenze ciascuno. In totale hanno guadagnato 19,4 miliardi di dollari da quando sono diventati professionisti.
Ecco la classifica completa

1. Michael Jordan
Guadagni in carriera: 1,85 miliardi di dollari
MJ ha ancora partnership con diversi sponsor come Gatorade, Hanes, Nike e Upper Deck, ma l’investimento che lo ha reso miliardario è stato sicuramente l’acquisto degli Charlotte Bobcats (ora Hornets) nel 2010 per 175 milioni di dollari. Il club ora ha un valore di 780 milioni di dollari.

2. Tiger Woods

Tiger Woods

Guadagni in carriera: 1,7 miliardi di dollari
Il 14 volte campione di golf ha giocato solo 18 eventi ufficiali del PGA Tour dall’inizio del 2014 a causa di vari infortuni. Sponsor come TaylorMade, Bridgestone e Monster Energy (gli ultimi ad essersi uniti al nutrito gruppo) vedono però ancora redditizia la collaborazione con Woods.

3. Arnold Palmer
Guadagni in carriera: 1,4 miliardi di dollari
Arnold Daniel Palmer è stato un golfista statunitense, considerato uno dei più grandi giocatori della storia del golf professionistico. È morto a settembre 2016, ma la sua proprietà ha incassato 40 milioni di dollari negli ultimi 12 mesi. Più di 400 negozi vendono abbigliamento firmato Arnold Palmer in Asia, con l’intenzione di espandersi in nuovi mercati come la Thailandia e il Vietnam. La partnership tra il fondatore della IMG, Mark McCormack Palmer ha rivoluzionato il marketing sportivo.

4. Jack Nicklaus
Guadagni in carriera: 1,2 miliardi di dollari
Jack William Nicklaus è un ex golfista statunitense, noto anche con il soprannome di “L’orso d’oro”, e da molti considerato il più grande giocatore di golf di tutti i tempi. La società di Nicklaus è responsabile di 410 corsi in 41 Paesi. L’impero commerciale Nicklaus comprende anche immobili, vino, gelati, accademie di golf e tanto altro.

5. Michael Schumacher
Guadagni in carriera: 1 miliardo di dollari
La salute di Schumacher, 47 anni, è ancora precaria da quando un incidente sciistico sulle Alpi nel 2013 lo ha lasciato in coma. Il campione della Formula 1 ha dominato il suo sport in passato, collezionando sette titoli ed è, inoltre, uno dei sei atleti a essere presente nella lista degli atleti più pagati di Forbes dal 1990.

6. Phil Mickelson
Guadagni in carriera: 815 milioni di dollari
È uno dei migliori glofisti della sua generazione e ha vinto cinque volte uno dei grandi tornei major. Tra i vari contratti Amgen, ExxonMobil, KPMG, Rolex, Grayhawk e Greenbrier, oltre a due nuovi partner come Intrepid Financial Partners e Workday.

7. Kobe Bryant
Guadagni in carriera: 800 milioni di dollari
Bryant ha avuto il più alto stipendio nella Nba nelle ultime sei stagioni della sua carriera. Il Black Mamba, ora in pensione, sta seguendo la strada da imprenditore lanciando Kobe Inc. e una società di venture capital, Bryant Stibel, con un finanziamento iniziale di 100 milioni di dollari.

7. David Beckham

David Beckham con la maglia del Real Madrid durante la partita della Liga spagnola tra Villarreal e Real Madrid il 2 settembre 2003.

Guadagni in carriera: 800 milioni di dollari
Gli anni più redditizi per David Beckham, ex calciatore inglese, sono quelli da quando è in pensione, grazie agli accordi con Diageo, per lanciare un nuovo whisky scozzese, e Global Brands Group, per creare prodotti di consumo a marchio Beckham.

9. Floyd Mayweather

Floyd Mayweather durante l’ultimo incontro con Conor McGregor del 26 agosto 2017 alla T-Mobile Arena di Las Vegas

Guadagni in carriera: 785 milioni di dollari
La cifra dei guadagni di Mayweather non include il premio per il suo incontro di agosto contro Conor McGregor (il periodo preso in esame è terminato infatti il 1° giugno 2017). Con la sua ultima vincita Mayweather sarebbe il sesto atleta di sempre con un guadagno di 1 miliardo di dollari.

10. Shaquille O’Neal
Guadagni in carriera: $ 735 milioni
Lo scorso anno O’Neal ha venduto una partecipazione del business di Shaq ad Authentic Brands Group, che ha ottenuto i diritti a circa metà delle future entrate per licenze e sponsorizzazioni in cambio di una somma forfettaria. La linea di sneaker low cost di Shaq ha venduto oltre 120 milioni di paia durante la sua carriera.

11. LeBron James
Guadagni in carriera: 730 milioni di dollari

12. Cristiano Ronaldo
Guadagni in carriera: 725 milioni di dollari

13. Greg Norman
Guadagni in carriera: 705 milioni di dollari

14. Mike Tyson
Guadagni in carriera: 700 milioni di dollari

15. Roger Federer
Guadagni in carriera: 675 milioni di dollari

16. Lionel Messi
Guadagni in carriera: 600 milioni di dollari

17. Alex Rodriguez
Guadagni in carriera: 575 milioni di dollari

18. Jeff Gordon
Guadagni in carriera: 525 milioni di dollari

19. Oscar De La Hoya
Guadagni in carriera: 520 milioni di dollari

20. Manny Pacquiao
Guadagni in carriera: 510 milioni di dollari

21. Derek Jeter
Guadagni in carriera: 490 milioni di dollari

22. Peyton Manning
Guadagni in carriera: 480 milioni di dollari

22. Kevin Garnett
Guadagni in carriera: 480 milioni di dollari

24. Evander Holyfield
Guadagni in carriera: 475 milioni di dollari

25. Andre Agassi
Guadagni in carriera: 470 milioni di dollari

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Classifiche 22 agosto, 2018 @ 1:00

La classifica delle atlete più pagate al mondo nel 2018

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi

Serena Williams nell’ultimo anno ha incassato 18,1 milioni di dollari

Le migliori tenniste del mondo scenderanno a New York questa settimana agli US Open, che hanno preso il via lunedì. Il primo premio: 3,8 milioni di dollari per la campionessa, il più ricco nella storia del tennis.

Gli Open degli Stati Uniti è stato il primo torneo ad offrire un premio in denaro uguale a uomini e donne, nel 1973, e il tennis rimane lo sbocco principale per le atlete con il maggior guadagno, visto che sono ben otto delle prime 10 posizioni. È lo sport in cui le opportunità di guadagno sono più o meno uguali a quelle degli uomini, al contrario ad esempio del basket, in cui gli stipendi medi della NBA sono 100 volte più alti delle loro controparti femminili nella WNBA.

Nonostante i ricchi premi in denaro nel tennis, l’atleta femminile con il miglior piazzamento del mondo ha ricevuto solo 62.000 dollari in vincite tra giugno 2017 e giugno 2018. Serena Williams ha avuto una buona scusa, visto che ha avuto una pausa di 14 mesi dopo aver rivelato a gennaio 2017 di essere incinta. I suoi guadagni di 18,1 milioni di dollari sono ancora i migliori tra le atlete per il terzo anno consecutivo, grazie ad un portafoglio di sponsorizzazioni senza eguali nel mondo dello sport femminile.

La Williams ha più di una dozzina di sponsor, tra cui Nike, Intel, Audemars Piguet, JPMorgan Chase, Lincoln, Gatorade e Beats. Solo 16 atleti in tutto il mondo hanno guadagnato più di Williams negli ultimi 12 mesi dalle sponsorizzazioni, e ha fatto il doppio del campo rispetto a qualsiasi altra atleta femminile. La divisione marketing tiene traccia delle sponsorizzazioni di oltre 4.500 celebrità attraverso il Celebrity DBI, e Williams rientra nell’1% di tutte le celebrità grazie a un tasso di awareness del 91%. “È la migliore a interpretare lo sport e la storia che ha con Venus, sfondando come tenniste afro-americane”, dice Matt Fleming, che gestisce la pratica del Marketing Arm di assicurare le celebrità per conto di brand e campagne marketing. “Ora, come madre, aggiunge un altro livello di attrattiva dal punto di vista di un marketer”.

Le atlete più commerciabili

Le 10 atlete più pagate hanno incassato 105 milioni di dollari da premi in denaro, presenze, royalties e sponsorizzazioni nei 12 mesi terminati il 1° giugno 2018. Il totale è in calo del 4% rispetto allo scorso anno e del 28% rispetto a cinque anni fa. La colpa è del pensionamento di star di successo come Li Na, Danica Patrick e Ana Ivanovic. Altro impatto: il reddito in trasferta di Maria Sharapova, che è stata l’atleta femminile con più vittorie per 11 anni consecutivi, è ancora in calo di oltre il 50% a causa della sospensione di 16 mesi per aver assunto una sostanza vietata. La Sharapova è al quinto posto quest’anno a 10,5 milioni di dollari.

Maria Sharapova si è posizionata al quinto posto con un guadagno totale di 10,5 milioni di dollari

Caroline Wozniacki è stata ampiamente considerata la migliore giocatrice femminile senza titolo Grande Slam, ma l’ex giocatrice di prima categoria ha vinto gli Australian Open a gennaio. Il titolo metteva in palio 3,1 milioni di dollari di montepremi e ha fatto aumentare così i suoi guadagni totali, anche fuori dal campo, a 13 milioni di dollari, posizionandola al secondo posto.

A completare le prime cinque ci sono altre tre tenniste come Sloane Stephens (11,2 milioni di dollari), Garbiñe Muguruza (11 milioni di dollari) e la Sharapova (10,5 milioni di dollari). Le uniche atlete non tenniste tra le prime 10 sono la star del badminton indiano P.V. Sindhu (8,5 milioni di dollari) e la pilota automobilistica Danica Patrick (7,5 milioni di dollari).

Ecco la classifica completa:

1. Serena Williams
Guadagno totale: 18,1 milioni di dollari

Premi in denaro: 62.000 dollari
Endorsement: 18 milioni di dollari

2. Caroline Wozniacki
Guadagno totale: 13 milioni di dollari

Premi in denaro: 7 milioni di dollari
Endorsement: 6 milioni di dollari

3. Sloane Stephens
Guadagno totale: 11,2 milioni di dollari

Premi in denaro: 5,7 milioni di dollari
Endorsement: 5,5 milioni di dollari

4. Garbine Muguruza
Guadagno totale: 11 milioni di dollari

Premi in denaro: 5,5 milioni di dollari
Endorsement: 5,5 milioni di dollari

5. Maria Sharapova
Guadagno totale: 10,5 milioni di dollari

Premi in denaro: 1 milione di dollari
Endorsement: 9 milioni di dollari

6. Venus Williams
Guadagno totale: 10,2 milioni di dollari

Premi in denaro: 4,2 milioni di dollari
Endorsement: 6 milioni di dollari

7. P.V. Sindhu
Guadagno totale: 8,5 milioni di dollari

Premi in denaro: 500.000 dollari
Endorsement: 8 milioni di dollari

8. Simona Halep
Guadagno totale: 7,7 milioni di dollari

Premi in denaro: 6,2 milioni di dollari
Endorsement: 1,5 milioni di dollari

9. Danica Patrick
Guadagno totale: 7,5 milioni di dollari

Premi in denaro: 3 milioni di dollari
Endorsement: 4,5 milioni di dollari

10. Angelique Kerber
Guadagno totale: 7 milioni di dollari

Premi in denaro: 3 milioni di dollari
Endorsement: 4 milioni di dollari

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Classifiche 6 giugno, 2018 @ 2:33

Gli sportivi che guadagnano di più

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi

Neymar Jr è in quinta posizione.

I contratti di sponsorizzazione televisivi stanno producendo bottini senza eguali per gli atleti che guadagnano di più del globo. Se c’è una lega sportiva che lo dimostra è l’Nba, dove i giocatori hanno beneficiato dell’aumento del tetto agli stipendi del 2016, a sua volta risultato del contratto televisivo da 24 miliardi siglato, che ha portato nelle casse della lega il triplo rispetto all’anno precedente. Quaranta giocatori dell’Nba sono quindi entrati nell’annuale classifica Forbes degli atleti più pagati, battendo il record di 32 fatto segnare l’anno scorso (nel 2016 erano 18).

Nonostante il loro successo sul parquet e fuori, le star della lega di basket americana non arrivano a scalzare un trio di idoli del calcio globale, e un paio di lottatori che si sono scontrati in un match-evento lo scorso agosto. Il giocatore più pagato dell’Nba, LeBron James, ha incassato 85.5 milioni di dollari negli ultimi 12 mesi, posizionandosi al sesto posto nella classifica generale.

Floyd Mayweather guida la classifica dei record.

L’uomo giustamente soprannominato “Money” è di ritorno in vetta: Floyd Mayweather guida la classifica degli atleti più pagati del mondo per la quarta volta in sette anni, grazie a un discreto assegno da 275 milioni di dollari incassato dopo il suo incontro di boxe contro la star dell’Ufc Conor McGregor, tenutosi lo scorso agosto. I due lottatori hanno irriso i bastian contrari che erano certi che l’incontro non avrebbe mai avuto luogo, e si stima che McGregor abbia incassato 85 milioni di dollari, più di cinque volte il suo precedente assegno più ricco. I 4,3 milioni di spettatori dell’incontro in pay-per-view hanno aiutato il match a generare un totale di ricavi sopra i 550 milioni di dollari.

Mayweather ha trovato altri 10 milioni di dollari fuori dal ring grazie a comparsate, merchandising e contratti da testimonial con Hublot e Tequila Avion, portando il totale dei suoi guadagni annuali a 285 milioni: si unisce peraltro a Michael Jordan e Tiger Woods, gli unici atleti a guadagnare 1 miliardo di dollari in una carriera professionistica. Gli endorsement di McGregor sono valsi all’irlandese 14 milioni di dollari, incassati da Burger King, Beats by Dre, Monster Energy e Anheuser-Busch: in totale ha guadagnato 99 milioni, piazzandosi al quarto posto della classifica generale.

Cristiano Ronaldo è stato l’atleta più pagato del mondo dello scorso biennio. Ma il suo rivale Messi quest’anno lo batte nei ricavi, dopo un rinnovo di contratto col Barcellona che lo terrà in forza al club fino alla stagione 2020-2021. Lo stipendio e i bonus annuali di Messi hanno passato gli 80 milioni di dollari al netto delle tasse, rendendolo l’atleta sul campo più pagato di quest’anno. Nella classifica generale, “la Pulce” è seconda con 111 milioni di incassi, tra i quali spiccano 27 milioni frutto di accordi con Adidas, Gatorade, Pepsi e Huawei.

Per il sesto anno consecutivo, Ronaldo finisce nelle prime tre posizioni. I suoi 108 milioni di dollari guadagnati negli scorsi 12 mesi rendono il portoghese uno degli atleti più “vendibili” di sempre. Il suo contratto con Nike è valutato a più di 1 miliardo, ma ne può vantare tanti altri, tra cui quelli con Herbalife, EA Sports e American Tourister, uniti a una linea di prodotti a marchio CR7 che vanno dalle scarpe all’abbigliamento maschile, e dai profumi agli hotel (e, presto, ristoranti in Brasile). Cristiano rimane anche il giocatore più popolare sui social media, dove ha un totale di 322 milioni di follower divisi tra Facebook, Twitter e Instagram.

Neymar, il brasiliano del Paris Saint-Germain, è la terza star del calcio nella Top 5 della classifica: guadagna 13 posizioni per arrivare alla quinta, con un totale di incassi che si ferma a 90 milioni di dollari. Lo scorso agosto, Neymar ha firmato un contratto di cinque anni con la sua attuale squadra: vale 350 milioni di dollari.

Il giocatore più “vendibile” di sempre.

I nostri ricavi sono calcolati tenendo conto dei premi in denaro, gli stipendi e i bonus incassati tra il 1 giugno 2017 e la stessa data di quest’anno. Gli incassi da testimonial sono i risultati delle stime di sponsorizzazioni, fee per le apparizioni e licenze commerciali, calcolate parlando con decine di insider del settore. Rientrare nei 100 atleti più pagati di quest’anno è più arduo che mai, col limite minimo fissato a 22,9 milioni di dollari. La top 100 ha guadagnato in totale 3,8 miliardi, ovvero il 23% in più dell’anno scorso. Gli stipendi e i premi cash sono in forte aumento, ma i contratti da testimonial sono in calo per il secondo anno consecutivo, per colpa di una gestione più oculata dei budget per le sponsorizzazioni da parte delle grandi aziende.

Nella top 100 rientrano atleti provenienti da 22 Paesi, ma l’America domina la scena con 66 rappresentanti dei suoi colori, grazie a stipendi record nel baseball, nel basket e nel football (insieme, questi tre sport contano 72 loro protagonisti in classifica). Purtroppo, da quando è stata espansa a 50 voci, per la prima volta la classifica è interamente maschile: Li Na, Maria Sharapova e Serena Williams erano regolarmente nella lista, ma la prima si è ritirata nel 2014, e la Sharapova è ancora alle prese coi postumi della squalifica di 15 mesi per aver utilizzato una sostanza proibita; l’ultima, Serena Williams, era l’unica donna in classifica l’anno scorso, ma quest’anno i suoi incassi sportivi sono scesi da 8 milioni di dollari a soli 62mila per via della nascita di sua figlia Alex, avvenuta a settembre. Serena ha tuttavia messo insieme incassi per 18 milioni di dollari grazie ad accordi con Nike, Intel, Audemars Piguet, JPMorgan Chase, Lincoln, Gatorade e Beats.

Guarda la lista completa

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!