Seguici su
Business 20 Settembre, 2019 @ 4:11

Amazon sarà carbon neutral entro il 2040

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Amazon lancia due brand di mobili per la casa in Italia: Movian e Alkove
Il fondatore di Amazon, Jeff Bezos.

Per Amazon l’impegno climatico è una faccenda seria. Il colosso di Jeff Bezos ha unito infatti le sue forze con Global Optimism per presentare The Climate Pledge, un impegno concreto a raggiungere i risultati dell’Accordo di Parigi con 10 anni di anticipo. Impegno che colloca Amazon come la prima azienda firmataria di questo paper.

Nel dettaglio, The Climate Pledge impegna i firmatari a ridurre le emissioni nette di carbonio delle loro attività entro il 2040, un decennio in anticipo rispetto all’obiettivo del 2050 previsto dall’Accordo di Parigi. Le aziende che aderiranno si impegnano quindi a misurare e comunicare le proprie emissioni di gas serra su base regolare, implementare strategie di eliminazione delle emissioni di carbonio in linea con l’Accordo di Parigi attraverso innovazioni nel business che includono energie rinnovabili, riduzione dell’utilizzo di materie e altre strategie di eliminazione delle emissioni di carbonio e infine neutralizzare eventuali emissioni rimanenti con compensazioni aggiuntive, quantificabili, reali, permanenti e socialmente vantaggiose per ottenere emissioni annue nette pari a zero entro il 2040.

“Abbiamo smesso di stare nel gregge su questo tema: abbiamo deciso di utilizzare le nostre dimensioni e scala per fare la differenza,” ha dichiarato Bezos, ceo e fondatore della società di Seattle. “Se un’azienda con infrastruttura fisica come quella di Amazon, che consegna più di 10 miliardi di prodotti all’anno, può raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi 10 anni in anticipo, allora qualsiasi azienda può farlo. Le grandi aziende che firmeranno The Climate Pledge manderanno il segnale importante al mercato intero che è arrivato il momento per tutti di investire nei prodotti e servizi che i firmatari necessiteranno per tener fede ai loro impegni”.

Di recente, Amazon ha investito anche in Rivian, produttore di veicoli elettrici a zero-emissioni con sede a Plymouth (Michigan) e uno stabilimento di produzione a Normal (Illinois). L’investimento, pari a un valore di 440 milioni di dollari, accelererà la produzione di veicoli elettrici fondamentali per ridurre le emissioni nel segmento dei trasporti. Ma non è tutto perché Amazon prevede di avere 10mila nuovi veicoli elettrici sulla strada già nel 2022 e tutti i 100mila veicoli sulla strada entro il 2030, risparmiando 4 milioni di tonnellate di carbonio all’anno entro il 2030.