Seguici su
Video 6 novembre, 2017 @ 3:32

Carlo Gualandri, Soldo e l’innovazione del budget

di Anaïs Borri

Fintech, scienza e cultura da Londra.Leggi di più dell'autore
Nata a Milano e cresciuta in Francia, ora vive tra gli hipster di Londra. Dopo essersi laureata al University College of London in Scienze Umane, è entrata nella redazione di Blue Financial Communication. Scrive di fintech, finanza personale, cultura e scienza. Fuori dall'ufficio, la troverete in una classe di danza o a una mostra d'arte moderna. chiudi
Carlo Gualandri, fondatore di Soldo.

Lo si potrebbe definire un vero e proprio serial entrepreneur. Dai motori di ricerca al fintech, passando dal gaming, Carlo Gualandri negli ultimi 20 anni è stato costantemente capace di intuire i trend del mercato digitale. Da protagonista degli albori del web ha co-creato Matrix nel 1995, ritagliandosi un ruolo fondamentale nella nascita del primo motore di ricerca italiano: Virgilio. Ha fatto anche parte del team fondatore di Fineco, la prima banca online in Italia. E dopo due anni come ceo delle attività internet di Telecom Italia, ha fondato Gioco Digitale, uno dei primi operatori di giochi online regolati in Italia, poi acquisita da Bwin Interactive Entertainment.

Trasferitosi a Londra, Gualandri si è subito immerso nella realtà della capitale europea del fintech con una nuova creatura: Soldo.
In sintesi Soldo è un conto multiutente che permette alle aziende (ma anche alle famiglie) di monitorare meglio le loro spese. Più semplicemente è un sistema composto da carte prepagate controllabili online e da un conto smart che fornisce report avanzati con i quali classificare e monitorare le spese aziendali in tempo reale, promuovere una migliore gestione dei budget e ottenere più trasparenza sui rimborsi spese dei dipendenti. Per farlo offre una piattaforma e un’applicazione mobile che collega le transazioni, le ricevute e i conti dell’azienda.

Continua a leggere sul primo numero di ForbesITALIA, in tutte le edicole