Come la fine della net neutrality potrebbe uccidere i Bitcoin

Forbes.it
Share

I Bitcoin sono a rischio?

Ieri la Federal Communications Commission – l’organismo governativo americano che regola le telecomunicazioni – ha votato per abolire la norma sulla net neutrality (“neutralità della rete”) che, voluta dall’ex presidente Barack Obama, assicurava che i grandi provider di servizi internet non potessero privilegiare l’accesso ad alcune pagine e contenuti web, a scapito di altri. Ora di fatto Verizon, Comcast e gli altri Isp hanno in mano gli strumenti per istituire “corsie preferenziali” su internet, offrendo connessioni più veloci e performanti a chi è disposto a pagare di più (almeno in linea teorica: Comcast, ad esempio, ha già dichiarato che non “bloccherà e strozzerà” nulla, promettendo di essere “trasparente”).

La scelta della Fcc, siglata dal voto dei suoi membri repubblicani, potrebbe avere ricadute anche su un altro tema discusso dell’attualità: i Bitcoin. Ora si rivelerebbe facile, per un provider, bloccare l’accesso agli exchange, i siti in cui si possono acquistare le criptovalute (Coinbase, ad esempio). In questo scenario, l’unica alternativa rimasta ai loro utilizzatori sarebbe mettere in piedi spazi da tenere al sicuro dallo sguardo federale: come spiega The Next Web, diventerebbe plausibile l’ipotesi di un nuovo Silk Road esclusivamente per Bitcoin.

Inoltre, un Isp potrebbe anche decidere di introdurre la propria criptovaluta e privilegiarla rispetto alle altre: immaginiamo un ipotetico Comcoin, la valuta di Comcast, con cui il provider permetta di pagare a prezzo scontato un’offerta internet che include l’accesso a 200 siti web. Si obietterà che la legge americana non pregiudica di per sé l’esistenza dei Bitcoin nel resto del mondo, ma non è così semplice: in quanto più grande mercato di beni di consumo del mondo, gli Stati Uniti hanno un potere e un’influenza enormi, e ciò che decidono può innescare reazioni a catena. È facile immaginare che paesi come la Cina non permettano alle transazioni in Bitcoin di rovinare le loro mire commerciali.

Share