Cosa si può fare con Samsung Pay, da oggi in Italia

Forbes.it
Share

 

Da oggi è disponibile in Italia la nuova soluzione di pagamento di Samsung. Presentato questa mattina il servizio consente di pagare dal proprio smartphone e fare acquisti praticamente in qualsiasi esercizio commerciale che accetta le carte di credito, di debito o prepagate.

Come si usa
Per utilizzare il servizio basta accedere all’applicazione Samsung Pay registrandosi con le credenziali del proprio account Samsung, ed aggiungere la propria carta di credito. Il pagamento avviene in pochi secondi: si seleziona la carta di credito che si vuole utilizzare, nel caso se ne abbia più di una, si utilizza la modalità di identificazione preferita (impronta digitale, iride, pin), e si avvicina il proprio smartphone al POS.
Il servizio Samsung Pay supporta sia la tecnologia NFC (Near Field Communication), sia MST (Magnetic Secure Transmission) e funziona con quasi tutti i terminali di pagamento e con i circuiti di pagamento aderenti.
Samsung Pay è attualmente disponibile su alcuni dei modelli più diffusi della casa coreana: Galaxy S9+, Galaxy S9, Note8, Galaxy S8+, Galaxy S8, Galaxy S7 edge, Galaxy S7, Galaxy A8, Galaxy A5 2017, Galaxy A5 2016, Gear S3 frontier, Gear S3 classic, Gear Sport.

Carlo Barlocco, presidente di Samsung Electronics Italia presenta Samsung Pay.

La sicurezza
Samsung Pay garantisce la sicurezza dei dati delle proprie carte di pagamento grazie a tre livelli di sicurezza. Innanzitutto, per autorizzare ogni transazione è necessario autenticarsi con PIN, impronta digitale, o scansione dell’iride; effettua la tokenizzazione dei dati della carta di pagamento che, in questo modo, non compaiono mai nelle transazioni, né vengono memorizzati sul dispositivo; infine la protezione dei dati avviene tramite la piattaforma Samsung Knox integrata nello smartphone.

Dove si può usare
Sono già numerose le banche che hanno reso disponibile fin dal primo giorno l’accesso a Samsung Pay, tra queste: BNL, CheBanca!, Intesa Sanpaolo, Banca Mediolanum, Unicredit e oltre 150 banche per le quali il servizio è stato reso disponibile da Nexi. Samsung Pay è accettato praticamente in tutti gli esercizi commerciali dove si è abituati a utilizzare le proprie carte di credito o debito. Tra i partner aderenti all’iniziativa, sono inclusi: Bennet, Cisalfa Sport, DayBreakHotels.com, EF Education, Esselunga, Leroy Merlin, Moleskine, Old Wild West, Penny Market, Prenatal, Yoox.

I costi
L’utilizzo di Samsung Pay non comporta alcun costo aggiuntivo per l’utente, né alcuna commissione per gli istituti bancari. E’ possibile anche caricare le proprie carte fedeltà per averle sempre a portata di tap al momento del pagamento e accedere a tante promozioni dedicate agli utenti Samsung Pay.

Share