Forbes Insights — Alberto Cogliati: “La mia nuova casa in Engel & Völkers”

Forbes.it
Share

Alberto Cogliati, direttore commerciale Engel & Völkers Italia.

 

Contenuto in partnership con Engel & Völkers Italia

Curiosità, passione, determinazione. E una gran voglia di fare squadra. Sono questi i valori che hanno accompagnato il mio percorso nel settore del Real Estate e che, dopo trent’anni di carriera, mi hanno portato a fare ciò che ho sempre desiderato nella vita: vendere un prodotto che io stesso acquisterei. Perché quando il brand che rappresenti sembra essere stato modellato su di te, come un abito su misura, il risultato non può che essere tale. Ricoprire il ruolo di direttore commerciale di Engel & Völkers Italia, per me, significa proprio questo.

Ridefinire il tailor made

Ma prima di arrivare a realizzare questo sogno ho esplorato il settore da cima a fondo, per comprenderne appieno le dinamiche. Ho mosso i primi passi come agente immobiliare in uno dei maggiori gruppi di intermediazione nazionali, scoprendo i vantaggi di lavorare a contatto con il pubblico e all’interno di un grande network. La voglia di crescere mi ha fatto approdare, poi, in una delle società finanziarie leader in Italia nel settore dei mutui ipotecari, dove mi sono confrontato sia con il mercato B2C che con quello B2B. Giravo l’Italia da Nord a Sud, rapportandomi con banche, clienti, notai, commercialisti e avvocati. Ero sulla strada giusta: il mio motore erano il lavoro di squadra e una buona dose di competizione. Lì ho capito che tipo di capo sarei voluto diventare. Nel mio mondo, è fondamentale essere prima di tutto un buon venditore, poi un leader capace di scaldare il cuore dei propri collaboratori. Sono pochi i superiori che mi hanno trasmesso dei valori e ai quali mi sono ispirato nel mio percorso professionale, persone con cui ho stretto un rapporto di amicizia e che frequento tuttora.

Il capitolo più intenso della mia storia professionale, però, penso di averlo scritto in una delle principali società immobiliari in franchising d’Italia in cui, in veste di direttore commerciale, sono riuscito a riportare il bilancio in utile a fronte di una congiuntura economica sfavorevole. Dopo questa esperienza, sono volato a New York e ho aperto una sede a Manhattan, dove vendevo immobili di lusso agli italiani facoltosi. Poi è arrivata Engel & Völkers ed è stato amore a prima vista! I valori del brand, nato in Germania ma ad oggi presente in oltre 30 Paesi e 4 continenti, sono: passione, competenza ed esclusività, ovvero ciò in cui ho sempre creduto. A fare la differenza sono gli asset: il network, il marchio e i servizi. Il network, in particolare, consente di penetrare nuove quote di mercato. Da membro del board di Assofranchising posso confermare che una delle chiavi del nostro successo è il franchising, un sistema virtuoso perché consente un perfetto equilibro tra tutte le componenti del sistema. Particolari, belli, di pregio e di lusso. Queste devono essere le caratteristiche delle nostre proprietà. Caratteristiche in cui oggi ritrovo, finalmente, il frutto di tanti anni di lavoro. Che poi di lavoro non si tratta perché per me Engel & Völkers è come un grande sogno che ho il privilegio di vivere ogni giorno, ad occhi aperti.

Share