Seguici su
Leader 2 Aprile, 2018 @ 11:47

Fattore D, le 100 donne italiane vincenti e le 100 donne più potenti al mondo

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Mimma Posca, ceo di Vranken Pommery Monopole Italia

Diverse per formazione, stile di vita, aspirazioni, le donne selezionate da Forbes hanno un denominatore comune: sono tutte vincenti, nel loro lavoro o nei loro progetti. Con un dato su tutti a rappresentare la sintesi perfetta: se le donne raggiungessero la piena parità in termini di partecipazione alla forza lavoro e presenza in ruoli dirigenziali, il Pil globali aumenterebbero di ben 28mila miliardi di dollari (+26%).

Sul sesto numero dell’edizione italiana di Forbes c’è uno speciale sulle 100 donne più vincenti d’Italia accanto alle 100 donne più potenti al mondo. In rappresentanza della selezione delle 100 italiane, oltre a Mimma Posca, ceo del colosso dello champagne Vranken Pommery Monopole Italia e testimonial in copertina di questa edizione di aprile (i ritratti sono di Oliviero Toscani in esclusiva per Forbes) troviamo Chiara Ferragni, la nuotatrice Federica Pellegrini, Silvia Candiani, ceo di Microsoft Italia e l’imprenditrice Cristina Nonino. Ma anche scrittrici come Dacia Maraini e Susanna Tamaro e giornaliste come Daria Bignardi e Lilli Gruber.

Angela Merkel, invece, la donna più potente al mondo, è stata recentemente eletta per la quarta volta cancelliera del governo tedesco. Nella lista delle 100 donne più potenti anche tre italiane: Federica Mogherini, alto rappresentante dell’Ue per la politica estera e la sicurezza, Miuccia Prada, co-ceo dell’omonima azienda di moda e Fabiola Gianotti, direttore generale del Cern di Ginvera.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!