Seguici su
Leader 23 Aprile, 2018 @ 7:24

Jeff Bezos ha guadagnato 7,7 miliardi di dollari in una settimana

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Jeff Bezos ha rivelato per la prima volta che gli utenti di Amazon Prime sono oltre 100 milioni a livello globale

Per Jeff Bezos è stata un’altra grande settimana. Mercoledì scorso il fondatore del colosso dell’e-commerce Amazon ha pubblicato la sua lettera annuale agli azionisti, nella quale si annunciava che gli utenti abbonati al servizio Amazon Prime superavano i 100 milioni a livello globale.

Una cifra che è stata diffusa per la prima volta e ha avuto un effetto catalizzatore per il titolo quotato a New York. Le azioni di Amazon hanno registrato infatti un balzo del 5,7% nella scorsa settimana. Dal momento che Bezos detiene circa il 16% del capitale del colosso dell’e-commerce (da cui ricava circa il 95% della sua ricchezza totale), il suo patrimonio è salito di 7,7 miliardi di dollari in soli sette giorni. Ora le fortune di Bezos, secondo le rilevazioni in real time di Forbes Billionaire, si attestano a 126,2 miliardi di dollari.

A scatenare gli acquisti in Borsa, oltre all’enorme numero degli abbonati Prime, anche la rivelazione secondo cui  il 2017 è stato un anno record per Amazon Prime, con oltre 5 miliardi di spedizioni a livello globale. Record anche per le vendite di dispositivi, con decine di milioni di altoparlanti intelligenti Echo venduti.

E gli obiettivi aziendali per il futuro sono chiari. “Non abbiamo fatto strada evolvendoci dal nostro passato di cacciatori-raccoglitori sentendoci soddisfatti. Le persone hanno un desiderio vorace di cose sempre migliori, e il ‘wow’ di ieri diventa rapidamente l’ordinario di oggi”, ha scritto Bezos nella sua lettera. “Come mantenere le aspettative sempre crescenti dei clienti? Non c’è un unico modo per farlo, è una combinazione di molte cose, ma gli standard elevati (ampiamente dislocati e diffusi a tutti i livelli) hanno certamente un grosso ruolo”.

Bezos ha fatto molta strada dal 1994, anno in cui ha fondato Amazon nel suo garage dopo aver lasciato il suo lavoro presso un hedge fund di New York. Nel 1997 la società debuttò in Borsa a 18 dollari per azione, e l’anno seguente Bezos venne inserito nella lista dei più ricchi d’America di Forbes400. Ora le azioni del colosso dell’e-commerce, che non vende più solo libri, sono scambiate a circa 1.527 dollari – circa l’8.000% in più rispetto al prezzo di Ipo -, mentre le entrate dello scorso anno hanno raggiunto un valore di 177 miliardi di dollari.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!