Il tuo prossimo maggiordomo si chiama Google

Forbes.it
Share

Google Duplex ci cambierà la vita?

Google I/O, in corso fino a venerdì a Mountain View, California, è uno degli eventi di punta della galassia Google: la conferenza raduna sviluppatori e addetti ai lavori di tutto il mondo per presentare le novità all’avanguardia di Android e gli altri prodotti di Big G. Ieri, tra gli altri annunci, uno in particolare ha destato scalpore: Google Assistant, l’assistente personale di Google, è pronto a usare il telefono al posto nostro. Come dimostrato da un ingegnere nel video seguente – tratto dall’evento – le migliorie nel campo dell’intelligenza artificiale e del deep learning hanno portato alla nascita di Google Duplex, un avveniristico sistema integrato in Assistant capace di fare chiamate per riservare appuntamenti, prenotare tavoli o altri servizi e contattare professionisti.

[youtubevid id=”pKVppdt_-B4″]

La tecnologia di Google Duplex – “frutto di anni di lavoro”, precisa l’uomo Google che la presenta – è in grado di simulare in tutto e per tutto la voce e le interazioni umane, come in un distopico romanzo di fantascienza. Addirittura, come si nota nel test, Assistant sarà capace di “capire” che piega ha preso la conversazione, senza ripetere ciò che ha già detto negli stessi termini in caso di malinteso con l’interlocutore, e addirittura inventando credibilissimi pause e cenni di assenso.

Google Duplex, sulla base delle indicazioni ricevute dall’utente, può – ad esempio – parlare col proprietario di un ristorante per capire se c’è la possibilità di prenotare, chiedere a che ora ci sono posti disponibili e regolarsi sulla base delle esigenze dei suoi input. Il risultato sembra provenire da un futuro remoto, ma in realtà, spiega Google, la funzione inizierà a venire testata progressivamente già nelle prossime settimane, e presto potrebbe diventare un caposaldo dei sistemi Android.

Share