5 libri da leggere quest’estate secondo Bill Gates

Forbes.it
Share

Bill Gates e i suoi consigli di lettura.

di Deniz Cam per Forbes.com

Il filantropo e co-fondatore di Microsoft, Bill Gates, è a capo della più grande fondazione di beneficenza privata del mondo, la Bill & Melinda Gates Foundation. Il 62enne gioca anche a tennis due volte a settimana, evita le M&M’s – così come la maggior parte degli snack – e ama leggere. “Cerco sempre di leggere qualche libro ogni mese, soprattutto in vacanza”, ha detto Gates su Reddit a febbraio. Uno tra i più celebri laureati di Harvard, afferma di aver letto circa un libro alla settimana da quando era bambino.

Il miliardario topo di biblioteca ha anche pubblicato recensioni di libri sul suo blog, Gates Notes, per diversi anni. Lunedì, Gates ha annunciato la sua nuova lista di cinque libri che vale la pena leggere quest’estate. Tra le sue scelte ci sono la biografia di una delle più grandi menti della storia umana, Leonardo da Vinci; un libro di memorie di un professore di teologia che scopre di avere un cancro al colon a uno stadio avanzato; e un romanzo storico e fantastico su Abraham Lincoln. Ci sono anche letture estive che spingono i lettori a trovare il modo di rendere il mondo un posto migliore e li sfida a porsi domande complesse.

Ecco le raccomandazioni di Gates:

Leonardo da Vinci, di Walter Isaacson. La giornalista e scrittrice Isaacson, che ha scritto le biografie di Steve Jobs (2011) e Albert Einstein (2007), racconta la storia di un protagonista del Rinascimento. In questa biografia pubblicata nell’ottobre 2017 l’autrice riporta i lettori nel XV secolo e guarda alla vita multiforme di Da Vinci, dal suo interesse per l’ingegneria militare, per la scienza e la pittura. “Ho letto molto di Leonardo nel corso degli anni, ma non avevo mai trovato un libro che soddisfacesse in tale modo il mio interesse per tutti i diversi aspetti della sua vita e del suo lavoro”, dice Gates, che ha acquistato uno dei 32 diari sopravvissuti dell’inventore nel 1994 per un valore stimato di 30,8 milioni di dollari.

Everything Happens for a Reason and Other Lies I’ve Loved, di Kate Bowler. Una devota cristiana, la professoressa della Duke University Kate Bowler ha scoperto di avere un tumore al colon al quarto stadio quando aveva solo 35 anni. Credeva e scriveva in osservanza al vangelo della prosperità, secondo il quale Dio ricompensa le persone che hanno fede con salute e ricchezza. La sua diagnosi, tuttavia, la introduce in una auto esplorazione: “Perché io?”, “Credevo che Dio avrebbe trovato un modo”, scrive, “non ci credo più”. Gates, i cui nonni erano profondamente devoti, è d’accordo. “Quando uno dei miei nonni si è ammalato gravemente, ha lottato per capire cosa aveva potuto fare di così sbagliato”, scrive su Gates Notes: “Non riusciva a pensare a niente, così ha incolpato sua moglie. Morì pensando di aver provocato la sua malattia commettendo un peccato a lui sconosciuto”.

Lincoln nel Bardo, di George Saunders. Lincoln nel Bardo mescola narrativa e storia per raccontare la vita del sedicesimo presidente americano, Abraham Lincoln, di cui Gates è un grande fan. “Lincoln nel Bardo è roba pesante per un libro estivo”, scrive Gates, “ma sono davvero felice di averlo preso”. Nel suo romanzo, Saunders presenta ai lettori il figlio di Lincoln, Willie, che morì quando aveva solo 11 anni. L’autore inserisce i fantasmi del passato nella trama del libro. “Perdere un figlio è insopportabile per qualsiasi genitore, ma Lincoln è anche oppresso dai tempi. Willie è morto meno di un anno dopo l’inizio della Guerra Civile”, scrive Gates in una recensione sul suo blog. “Il presidente ha una nuova comprensione del dolore che sta creando in altre famiglie, mandando i loro figli a morire in battaglia. Deve fare una scelta. La guerra deve continuare?”. Come padre di tre figli, Gates dice di aver voluto discutere del libro coi suoi amici immediatamente dopo averlo finito.

Origin Story: A Big History of Everything, di David Christian. Con Origin Story lo storico Christian condensa in 368 pagine Big History, il suo corso online di sei ore sulla storia umana. Scrive un documentario di come l’umanità ha avuto origine e specula su dove sia diretta. “Origin Story è una cronologia aggiornata di tutto ciò che ti lascerà con una maggiore considerazione del nostro posto nell’universo”, scrive Gates, che è più ottimista riguardo al futuro rispetto a Christian.

Factfulness, di Hans Rosling, con Ola Rosling e Anna Rosling Ronnlund. Attraverso Factfulness, il defunto statista Hans Rosling elabora l’importanza della prospettiva quando si parla di consumo di notizie, tragedie, sviluppo globale e progresso. Egli confronta e contrappone i paesi e i loro standard di vita attraverso la storia con l’obiettivo di aiutare le persone a combattere il loro pessimismo sul futuro. “Hans, brillante docente di salute globale scomparso l’anno scorso, offre un modo rivoluzionario di comprendere le verità di base sul mondo – su come la vita stia migliorando e dove il mondo ha ancora bisogno di migliorare”, scrive Gates. “È l’ultima parola di un uomo brillante ed è uno dei migliori libri che abbia mai letto”.

Share