L’Harvard Business School Club of Italy ha un nuovo presidente

Forbes.it
Share

Pietro Peligra.

Harvard Business School (HBS) Club of Italy, l’associazione che riunisce gli ex studenti della famosa Business School americana residenti in Italia, si è riunita a Milano per sancire l’elezione del nuovo presidente e del board. A prendere il posto di Flavio Valeri, ceo di Deutsche Bank in Italia, sarà Pietro Peligra, managing partner Italia Independent Group.

I nuovi membri del board eletti dall’associazione sono invece Marco Colombo (ceo di Partecipazioni Industriali Group), Patricia Lajara (senior director delle risorse umane di Ralph Lauren), Paolo Lugiato (advisor per Auditel), Raffaele Petrone (partner del fondo di Private Equity Armònia SGR) e Juliana Zinger (ricercatrice e advisor presso l’Università Cattolica).

“Sono orgoglioso di ricoprire il ruolo di presidente e felice di poter contribuire nei prossimi anni alla crescita del Club attraverso attività ed eventi che supportino la presenza di Harvard Business School in Italia. Il nuovo Board è composto di professionisti molto capaci e con una forte motivazione derivante dalla voglia di ricambiare le opportunità che l’aver frequentato questa prestigiosa Università ci ha fornito”, ha dichiarato Peligra nel suo discorso inaugurale.

HBS Club of Italy è un’organizzazione no-profit di prestigio che conta alcune centinaia di membri divisi tra imprenditori, manager e accademici, residenti in Italia. Molti esponenti di spicco della comunità imprenditoriale italiana hanno partecipato agli eventi tenuti dal Club di recente, tra i quali: Ermenegildo Zegna, Luca Garavoglia di Campari Group, Marco Tronchetti Provera, Claudio Costamagna di Cassa Depositi e Prestiti, il commissario del governo per l’Agenda Digitale Diego Piacentini, Luciano Fontana (Corriere Della Sera), Diego Della Valle, Giovanni Castellucci (Autostrade per l’Italia) e Ennio Doris (Mediolanum).

Share