Space Billionaires: chi sono i miliardari che investono nel business del cosmo

Forbes.it
Share

Elon Musk, ceo di SpaceX.

“Non riesco a pensare a niente di più emozionante di uscire là fuori e trovarmi tra le stelle”. Il virgolettato è di Elon Musk e campeggia in caratteri cubitali sul sito di SpaceX, la compagnia con cui il miliardario di origine sudafricana mira a portarci tutti a spasso nell’universo, prima o poi. In realtà, i viaggi nello spazio sono già un business redditizio da qualche tempo, e molti grandi nomi della comunità imprenditoriale mondiale sono impegnati nel suo consolidamento: Forbes Usa li ha raccolti in una infografica con il “chi è chi” della corsa allo spazio dei miliardari. Di seguito abbiamo riepilogato i suoi protagonisti.

 

Mark Zuckerberg

Il leader maximo di Facebook è nel board di Breakthrough Starshot, no-profit che vuole inviare piccole navicelle su Alpha Centauri, con l’aiuto di tecnologie laser.

 

Elon Musk

Non poteva certo mancare: SpaceX costruisce razzi e astronavi che fanno la spola tra la Terra e la Stazione spaziale internazionale. Di recente, com’è noto, ha lanciato una Tesla Roadster nello spazio.

 

Eren Ozmen

Definita da Forbes “la miliardaria sconosciuta che scommette la sua fortuna per sfidare Musk nello spazio”, è proprietaria di Sierra Nevada Corp, che lavora col governo americano e sta costruendo Dream Chaser, un cargo per consegnare merci nello spazio.

Hubble all’inizio del Duemila.

Eric Schmidt & Larry Page

Il magico duo di Mountain View ha investito in Planetary Resources, una startup che ha come obiettivo il costruire mezzi in grado di sfruttare le risorse minerarie degli asteroidi.

 

Yuri Milner

Il miliardario russo, tra i primi a scommettere su Facebook e Twitter, siede nel board di Planet, che costruisce satelliti che orbitano intorno alla Terra e raccolgono immagini e dati per governi, società di mappe e persino agricoltori.

 

Richard Branson

L’eclettico uomo Virgin è presente nella lista con ben due attività: da una parte OneWeb, internet provider che avrà centinaia di satelliti in orbita bassa intorno alla Terra; dall’altra Virgin Galactic – di cui è anche fondatore – vuole sviluppare navi spaziali per viaggi turistici nello spazio.

Jeff Bezos a Washington per Blue Origin.

Jeff Bezos

Il patron di Amazon ha fondato Blue Origin, che costruisce capsule e razzi riutilizzabili da inviare in orbita.

 

Paul Allen

La sua Stratolaunch ha costruito l’aereo più grande di sempre, capace anche di mandare razzi in orbita.

 

Bill Gates

Il ricchissimo fondatore di Microsoft si diletta a investire anche in Kymeta, che si occupa di sviluppare e produrre antenne per le comunicazioni satellitari.

Share