Seguici su
Classifiche 25 luglio, 2018 @ 1:15

Alla ricerca della Google italiana: le aziende più innovative del 2018

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi

Il campus Vetrya a Orvieto.

Il vostro posto di lavoro vi stimola a produrre (e mettere in pratica) nuove idee? La “Google italiana” esiste davvero? Per la prima volta si potrà rispondere a queste domande basandosi su evidenze empiriche: Great Place to Work – leader internazionale nel settore della consulenza e formazione aziendale – ha redatto la sua prima Best Workplaces for Innovation 2018, la classifica degli ambienti di lavoro più innovativi del Belpaese.

Come scrive la stessa azienda battezzando la nuova graduatoria:

Il premio riconosce l’impegno e l’attenzione di queste aziende nel disegnare strategie e pratiche che favoriscono l’innovazione, attraverso l’adozione di strumenti all’avanguardia e procedure rivolte a tutti i collaboratori, costruendo un ambiente di lavoro in cui generare nuove idee diventa un fatto naturale e un obiettivo raggiungibile per tutti.

Dunque quali sono le compagnie che hanno messo al centro le idee nel 2017, quando Great Place to Work ha chiesto a ben 109mila collaboratori sparsi in tutto il mondo di compilare le sue classifiche? Accanto ad alcuni grandi nomi di caratura internazionale, la graduatoria premia alcuni nomi forse meno noti al grande pubblico, ma certamente all’avanguardia nel campo dell’innovazione.

La prima posizione, in tal senso, è emblematica: ci troviamo Vetrya, la società di sviluppo di piattaforme e soluzioni digitali fondata otto anni fa da Luca Tomassini, ex braccio destro di Franco Bernabé nella corsa al web di Telecom Italia a partire dalla seconda metà degli anni ’90. Definita recentemente “la Silicon Valley di Orvieto”, Vetrya ha costruito un suo enorme campus di 7mila metri quadrati nel verde dell’Umbria, e nel corso della sua breve esistenza ha già costruito un network che include i principali player italiani e internazionali (da Microsoft a Intel, e da Rcs e Mondadori a Google e Amazon) e ricevuto diversi riconoscimenti per il suo carattere disruptive. Oggi impiega 123 dipendenti.

Al secondo posto della Best Workplaces for Innovation 2018 c’è la branca italiana di American Express, mentre a chiudere il virtuoso podio dell’innovazione sul luogo di lavoro pensa Cisco Systems. Per mettere in ordine le 127 aziende italiane e internazionali che compongono la lista, Great Place to Work ha preparato questionari per manager e dipendenti, e indagato tanto il clima che si respira all’interno dell’azienda quanto la sua attitudine “filosofica”, ovvero il livello culturale dei suoi timonieri. Ecco la Top 15 (dove trova spazio anche uno studio legale italiano Portolano Cavallo specializzato nella consulenza legale full service ad aziende e realtà attive nel settore media, digital&technology, life sciences e fashion.