Gli appuntamenti dell’estate nel Principato di Monaco. Di giorno e di notte

Forbes.it
Share

 

Il Nikki Beach di Montecarlo

Il caldo sole della Riviera e l’azzurro mare monegasco sono la cornice perfetta per concedersi una vacanza da sogno nel Principato, circondati dal lusso e da edifici principeschi, con proposte di attività davvero irrinunciabili.

Per chi vuole arricchire il proprio bagaglio culturale, ogni estate il Grimaldi Forum organizza una grande esposizione tematica dedicata a un movimento artistico importante o a una civiltà.  Quest’anno il focus è sull’Egitto con la mostra “L’Oro dei Faraoni, 2.500 anni di oreficeria nell’Antico Egitto” inaugurata lo scorso 7 luglio è aperta fino al 9 settembre. 150 preziose opere provenienti dal Museo del Cairo in un percorso entusiasmante che presenta i tesori dell’epoca egizia facendo sentire il visitatore come un moderno principe egiziano. Costo del biglietto intero: 11 Euro

Terminata la mostra, è l’ora del brunch: l’indirizzo più cool e nuovo del Principato è Coya, un’immersione nei gusti e nei colori dell’America Latina con una magnifica vista sul mar Mediterraneo e proposte di piatti della tradizione peruviana preparati dallo chef Sanjay Dwivedi. In occasione della stagione estiva, Coya propone agli ospiti un brunch domenicale dalle ore 12 alle 15 con formula open bar, ceviche, tiradito e coloratissime insalate. Prezzi a partire da 70 Euro a persona, disponibile dal 24 giugno al 28 ottobre. 

 

La notte del Principato

Dopo un pomeriggio trascorso a passeggiare all’ombra dei giardini del Principato, come il Jardin Saint Martin o il Jardin Exotique, o una giornata nella spiaggia del Larvotto, il tramonto cala sui palazzi monegaschi e la vita notturna prende il sopravvento con party, eventi esclusivi e club frequentati dal jet-set hollywodiano.

Il Jimmy’z di Montecarlo

La perla della mondanità per eccellenza è il Jimmy’z, all’interno dello Sporting Monte-Carlo e da oltre 30 anni è il tempio per eccellenza per gli amanti del dancefloor. In consolle quest’estate saranno presenti Martin Solveig, Akon, Citizen Rain e Remy Kersten, solo per citarne alcuni. Per prepararsi alla serata, la domenica del Jimmy’z propone il “SUN day”, dalle ore 15 alle 19, esclusivi party a bordo piscina in un’atmosfera davvero cool.

Il Twiga di Montecarlo

Tra le più celebri location notturne del panorama monegasco, il Twiga spicca grazie alla musica lounge in sottofondo, gli arredamenti in stile tribale e il mar Mediterraneo che fa da cornice alla dolce vita. Serate a tema, dj set fino all’alba e l’inconfondibile atmosfera super chic del Fairmont Monte-Carlo: al Nikki Beach, uno dei più noti locali dell’estate monegasca, si balla a bordo piscina dal mattino fino a notte fonda… attenzione ai paparazzi!

Il Nikki Beach di Montecarlo

E infine, come non rinunciare a un cocktail rinfrescante nel favoloso Buddha Bar? Per quest’estate il celebre club monegasco propone dei cocktail rinfrescanti ispirati alla natura mediterranea. “Sun City”, “Med’Berry” e “Summer Cup” saranno le creazioni protagoniste dell’atmosfera soffusa e iconica del locale più famoso del mondo, accompagnate da squisiti piatti a base di sashimi, sake e sushi. 

Il Buddha Bar di Montecarlo

Il Monte-Carlo Sporting Summer Festival

Estate però è anche sinonimo di musica, live show e balli fino a tarda notte: nel Principato gli artisti di fama internazionale si incontrano in occasione del Monte-Carlo Sporting Summer Festival con favolose cene-spettacolo fino a domani.

Fin dal 1974, le star dello spettacolo più amate sono protagoniste della Salle des Etoiles e dell’Opéra Garnier Monte-Carlo, incantando e emozionando gli spettatori sotto il cielo stellato del Principato. 

Quest’anno, le calde notti estive di Monaco saranno animate dalle voci di Ringo Star, il gruppo Leningrad, il trio di tenori Il Volo, Santana, Rita Ora, il rapper Mc Solaar, Grace Jones e molti altri ospiti del mondo musicale. 

Inoltre, la Salle des Etoiles si colora del brioso mondo del Cirque du Soleil ancora fino a domani. Il pubblico verrà trasportato nella Monaco degli anni ’20 per un viaggio surrealista che rende omaggio alla storia e alla cultura monegasca attraverso la lente creativa del Cirque du Soleil. 

Share