Seguici su
Business 29 marzo, 2019 @ 5:54

Cosa sta cercando di fare l’Italia in Messico

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi
Il presidente messicano Andres Manuel Lopez Obrador (in primo piano) durante una visita ufficiale (Photo by Manuel Velasquez/Getty Images)

di Forbes Mexico (leggi qui l’articolo in lingua originale)

Il governo italiano sta studiando una strategia per alimentare i rapporti commerciali con il Messico, in particolare dopo l’arrivo di Andrés Manuel López Obrador come Presidente del Paese. In una intervista con Forbes México, Ricardo Merlo, sottosegretario agli affari esteri per l’Italia, ha evidenziato che il Paese si è sviluppato a tal punto che per l’Europa e l’Italia è diventato alquanto strategico e ricopre un enorme potenziale.

Il funzionario ha anticipato che quest’anno tornerà in Messico in occasione di un viaggio d’affari nel quale cercherà di avvicinare ancora di più i due Paesi.

“Avvicinare il Messico all’Italia, l’Italia al Messico, non si riflette solo sul commercio e sugli investimenti, ma anche in fattori come la cultura, lo scambio di esperienze nel campo della sicurezza, la tecnologia o scienza e tecnica”, ha detto. “Quello che cercherò di fare sarà appunto allineare il più possibile i due territori”.

Merlo ha detto inoltre di avere buone aspettative riguardo le manovre che assumerà il governo di López Obrador e sulla possibilità che quest’ultimo possa avere un atteggiamento di apertura verso il suo Paese.

“Siamo molto  interessati a stringere affari, investire, alimentare lo scambio tra culture, portare i prodotti messicani in Italia, in Europa; ci auguriamo che il governo (messicano) si apra e accetti questa richiesta di avvicinamento all’Italia”, ha aggiunto.

Il sottosegretario ha specificato che da parte di alcune imprese italiane, attive in settori quali energia, marina militare e aeroporti, c’è un forte interesse nei confronti del mercato messicano.

L’Italia è il terzo partner commerciale del Messico tra i Paesi dell’Unione Europea (UE) e l’undicesima a livello globale, con un commercio bilaterale dal valore di 5 miliardi di euro.

Ad oggi, secondo le dichiarazioni dell’ambasciatore italiano nel Paese, Luigi Maccotta, rilasciate alla fine dello scorso anno, quasi 1.800 imprese tricolori hanno stabilito la loro presenza in Messico e tra queste 200 possono contare su uno stabilimento produttivo.

Con il contributo di Edoardo Papini