Seguici su
Life 29 agosto, 2019 @ 4:00

All’interno di quella che fu la residenza degli Agnelli a Forte dei Marmi

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda e tutto ciò che le gravita attorno.Leggi di più dell'autore
chiudi
Villa Agnelli (Courtesy: Augustus Hotel & Resort)

Il mare d’inverno è un lusso che solo in pochi possono sognare. Ma se siete nostalgici della bella stagione, Forte dei Marmi, e per la precisione lAugustus Hotel & Resort, è proprio il posto che fa per voi. La storica Villa Agnelli (oggi Augustus Lido), rimarrà infatti aperta fino al 6 gennaio prossimo in un’inedita versione invernale.

Per gli ospiti dell’Augustus Beach Club questo significherà pranzare in riva al mare, intorno a un barbecue di pesce appena pescato, prendere un thè o un aperitivo al tramonto, fare lunghe camminate sulla battigia e cavalcare. Grazie a un sottopassaggio, costruito dalla famiglia Agnelli nel 1951 per collegare la villa alla spiaggia privata, si potrà prolungare quindi la bella stagione in un spazio incontaminato, circondato da giardini e pinete. Un luogo storico, quello a metà strada tra il mare e le Alpi Apuane. 

Fino dagli anni Venti, dalle prime scoperte di questo litorale da parte di artisti, intellettuali, aristocratici e uomini d’affari alla ricerca di privacy e comfort, cresce la fama di questo piccolo centro fino a quando nel 1926 Edoardo Agnelli, figlio del senatore Giovanni, fondatore della FIAT e padre di Gianni, acquistò la neo-rinascimentale Villa Costanza, fatta costruire dall’ammiraglio Morin all’inizio del Novecento. Nasce quindi Villa Agnelli, dove la famiglia torinese trascorse le vacanze per più di trent’anni.

Negli stessi anni, nei dintorni, anche altre famiglie iniziavano la costruzione di grandi ville, tra cui quella della famiglia Pesenti, poi trasformata in hotel dalla sua proprietaria, Augusta. Il manager Nino Maschietto, scomparso nel 2012, rilevò l’intero resort che si arricchì nel 1969 quando fu incorporata Villa Agnelli (la famiglia Maschietto gestisce ancora oggi l’Augustus Hotel & Resort).

Protetti da una privacy totale, e coccolati da uno staff discreto, in queste ville hanno soggiornato nel tempo personalità del cinema, dell’arte, della cultura e del jet set come Jimi Hendrix, Charlton Heston, Oriana Fallaci, Eugenio Montale, Francesco Messina, Mario Monicelli, Paul Anka e Vittorio Gassman.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!