Seguici su
Speciali 10 Novembre, 2019 @ 3:48

L’orologio di lusso secondo Davide Basola (Mirabaud AM)

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Articolo di Chiara Merico tratto dal numero di novembre 2019 di Forbes

Oggetti di uso quotidiano che possono però diventare preziosi beni d’investimento: sono gli orologi. David Basola, responsabile per l’Italia di  (società ginevrina di investimenti) parla a Forbes Italia della sua passione. “Negli anni 80 mi affascinò la disruption creata da famosi orologi accessibili e di plastica. Alcuni sono diventati pezzi da collezione battuti all’asta a prezzi elevati. Ne ho accumulati diversi e un giorno un gioielliere e collezionista svizzero mi offrì uno scambio alla pari con un cronografo di grande pregio. Così è iniziata una piccola collezione con pezzi che vanno dagli anni 50 a oggi”.

Cosa rappresenta per lei possedere un orologio di lusso?

Mi piace associare ogni orologio che possiedo a una fase della vita. Alcuni sono opere d’arte da indossare in ogni circostanza. Gli orologi sono anche un modo per diversificare il patrimonio e una possibile fonte di ricavo, poiché possono essere oggetto di arbitraggio nelle fasi economiche dei vari Paesi e rispetto al valore dei tassi di cambio.

Che esperienza ha del marchio Rolex?

Dapprima ho ricevuto in regalo un pezzo degli anni Sessanta, poi la passione per le auto mi ha avvicinato a un modello iconico, il Daytona: un bene di lusso, poco accessibile (anche perché raro) e da tramandare alle future generazioni. Il legame di Rolex con sport e cultura poi aggiunge anche un piacevole tocco glamour.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!