Seguici su
Speciali 16 Novembre, 2019 @ 3:13

La partnership tra Montres De Luxe e Franck Muller

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Articolo di Matteo Zaccagnino tratto dal numero di novembre 2019 di Forbes. Abbonati

Montres de Luxe è un riferimento per l’orologeria non solo milanese ma anche italiana. Si deve proprio alle capacità e alla visione di Roberto Carlotti che per primo intuì le potenzialità di un marchio come Franck Muller decidendo, agli inizi degli anni ’90, di diventarne distributore esclusivo. Una filosofia e una visione portata avanti oggi dal figlio Emiliano, come ha raccontato a Forbes Italia.

Il 2019 sancisce una partnership tra Montres De Luxe e Franck Muller che dura da diversi anni. Qual è il bilancio di questa collaborazione?

La mia è una storia un po’ particolare, sono entrato nel settore dell’orologeria come “figlio d’arte” con mio padre Roberto fin da giovanissimo. Grazie a lui ho iniziato a lavorare alla distribuzione della Franck Muller sin dall’esordio quando ancora gli orologi si costruivano in un sottoscala dell’abitazione del signor Muller. Oggi, quindi, mi sento uno della famiglia, partecipo al lavoro come se l’azienda fosse un po’ anche mia avendone vissuto ogni attimo ed ogni evento senza nessuna interruzione e sempre con la stessa passione.

Franck Muller è una maison indipendente e con una storia più recente rispetto ad altri marchi dell’orologeria. Cosa l’ha resa un riferimento nel mondo delle lancette?

I soci fondatori si accordarono sin dall’inizio che si sarebbero specializzati negli orologi complicati, Franck Muller era e rimane un talento riconosciuto nell’alta orologeria. Ne scaturirono una serie di innovazioni e prime mondiali nella creazione dei modelli e dei movimenti. Alcuni di questi prefigurarono quello che poi sarebbe stato il revival della produzione meccanica degli orologi complicati.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!