Seguici su
Leader 13 Dicembre, 2019 @ 3:46

Perché Greta Thunberg è una delle donne più potenti del mondo secondo Forbes

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

di Maggie McGrath per Forbes.com

Greta Thunberg non è la classica persona che ti aspetteresti di trovare nella classifica delle donne più potenti.

Non è stata eletta, come la cancelliera tedesca Angela Merkel. Non è ceo o fondatrice di un’azienda, come Susan e Anne Wojcicki (rispettivamente di YouTube e 23andMe). Nemmeno è presente nelle classifiche di Forbes dedicate alla ricchezza, come la Forbes 400, che vede protagonista Oprah Winfrey, o la Celeb 100, nella quale figura la star della musica Taylor Swift.

E allora cos’è Greta Thunberg? È influente in un modo in cui persone che hanno tre o quattro volte la sua età non riescono ad essere.

La sedicenne è salita agli onori delle cronache nel suo paese d’origine, la Svezia, quando nell’agosto 2018 ha cominciato a boicottare la scuola il venerdì; invece, se ne stava fuori dal Parlamento con un cartello con scritto “skolstrejk för klimatet” o “sciopero scolastico per il clima”. Più tardi in quell’anno ha catturato l’attenzione internazionale con il suo discorso in una conferenza delle Nazioni Unite per il cambiamento climatico.

“Dite di amare i vostri figli sopra ogni altra cosa, eppure state rubando il loro futuro davanti ai loro occhi”, ha detto in quell’occasione. “Siamo venuti qui per farvi sapere che il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no. Il vero potere appartiene al popolo”.

E appartiene in particolare ai giovani, molti dei quali hanno preso a cuore le parole di Greta. Il 20 settembre 2019, gli studenti di tutto il mondo hanno organizzato la più grande protesta sul cambiamento climatico nella storia, con circa 4 milioni di persone che hanno partecipato a 2.500 eventi in oltre 160 paesi e in tutti e sette i continenti. E dopo aver deciso di non viaggiare in aereo per i suoi effetti sull’ambiente – Greta viaggia in treno in Europa e in autunno ha attraversato in barca l’Oceano Atlantico – gli esperti di aviazione hanno parlato di “effetto Greta” quando hanno cercato di spiegare un leggero calo dei viaggiatori aerei.

Ogni anno, la classifica Forbes delle 100 donne più potenti dà la priorità alle donne che hanno un flusso di entrate, un prodotto interno lordo o beni gestiti. La metodologia considera le persone guidate da una donna o il conteggio globale dei dipendenti. Thunberg non ha nessuna di queste cose, ma ha la sua voce. E quella voce l’ha aiutata a dominare il terzo e ultimo fattore della nostra metodologia: le menzioni su stampa e media. Quest’anno Thunberg ne ha avute più di tutte le altre donne tranne due nella lista: Merkel e Nancy Pelosi, presidente della Camera statunitense.

Thunberg esercita un potere morbido così efficace che è stata finalista nel 2019 per il Premio Nobel per la pace, diventando una delle nominate più giovani.

È per questo motivo che si è guadagnata la posizione n. 100 nell’elenco delle donne più potenti del mondo nel 2019. Il potere è negli occhi di chi guarda, e ci sono molte persone che sostengono che meritasse una posizione diversa; alcuni direbbero più in alto e altri sicuramente più in basso. Ciò che è chiaro è questo: lei da sola non può rimediare al danno che gli umani hanno fatto sulla terra, ma la sua risoluta determinazione e la pungente retorica sono impossibili da ignorare.

“Le persone soffrono. Le persone stanno morendo. Interi ecosistemi stanno crollando ”, ha detto durante il suo discorso alle Nazioni Unite lo scorso settembre. “Siamo all’inizio di un’estinzione di massa e tutto ciò di cui ci parlate sono i soldi e le fiabe della crescita economica eterna. Come osate!”.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!