Seguici su
Investimenti 2 Gennaio, 2020 @ 11:40

20 idee d’investimento per il 2020 dai migliori asset manager

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Su cosa investire nel 2020: 20 idee

di Sergei Klebnikov, per Forbes.com

Il mercato azionario ha polverizzato tutti i record nel 2019. I principali indici hanno raggiunto i massimi nella seconda metà dell’anno con l’indice S&P 500 cresciuto di oltre il 29%: il miglior ritorno annuale almeno dal 2013.

Man mano che le azioni continuavano a salire, Wall Street ha messo in archivio i timori di una recessione: il mercato è stato spinto dal fatto che le moderate attese di espansione dell’economia americana sono salite. La solida spesa dei consumatori, un robusto mercato del lavoro e ora un’apparente ripresa nel mercato immobiliare hanno alleviato i timori degli investitori. C’è stato un rinnovato ottimismo anche a Wall Street, grazie alla firma di numerosi nuovi accordi commerciali – un accordo commerciale nordamericano rivisto e un abbozzo di accordo commerciale tanto atteso con la Cina – negli ultimi mesi del 2019. Entrando nel 2020, il mercato è ottimista sul fatto che la crescita economica possa continuare, in particolare con la riduzione delle pressioni tariffarie e una Federal Reserve in stand by.

Abbiamo chiesto a Morningstar di identificare alcuni dei gestori di fondi con le migliori performance, che hanno superato tutti i benchmark sia nel 2019 che a lungo termine per un periodo di tre, cinque o dieci anni. Di seguito sono riportati i gestori di portafoglio e le loro migliori idee per il prossimo anno.

 

Chris Retzler

Gestore del Needham Small-Cap Growth Fund: investe prevalentemente in una miscela di piccole imprese value e growth.

Rendimento 2019: 53,5%

Rendimento medio annuo a 5 anni: 14,7%

 

II-VI Inc. (IIVI)

II-VI, con sede a Saxonburg, in Pennsylvania, è un produttore di materiali speciali ad alta tecnologia e ad alte prestazioni utilizzati in una moltitudine di settori diversi e di mercati, dalle comunicazioni all’aerospazio e alla difesa. “È una puntata ampia sui mercati finali che utilizzano le loro tecnologie”, afferma Retzler, che mette l’accento su un “team di gestione stellare” e sulla recente acquisizione di Finisar.  La crescita dei ricavi è stata a due cifre, ed è verosimile che possa accelerare grazie al risparmio sui costi e alle sinergie di entrate derivanti dall’integrazione di Finisar. 1,4 miliardi di entrate II-VI hanno un’esposizione alle relazioni commerciali con la Cina, che ha pesato sulla performance del titolo negli ultimi anni, un disgelo in tali relazioni avrebbe l’effetto di illuminare le sue prospettive.

Navigator Holdings (NVGS)

Reitzler segnala Navigator Holdings, un’azienda da 303 milioni di dollari di ricavi attiva nell’energy shipping attraverso la distribuzione di gas propano liquido (GPL), “una puntata sulla ripresa della crescita economica globale”. Reitzler si aspetta che possa beneficiare dello scioglimento delle tensioni commerciali e delle conseguenti maggiori vendite di materie prime: “Se assisteremo a una ripresa nei mercati emergenti, che riteniamo inizierà a verificarsi a livello globale, il GPL è la chiave per l’utilizzo di energia in gran parte del mondo”. Nonostante Navigator Holdings sia stata sotto pressione negli ultimi quattro anni, gli investimenti che la società ha realizzato in infrastrutture e le partnership siglate dovrebbero iniziare a pagare, prevede Reitzler, aggiungendo che la società si è collegata anche a nuovi terminali che le consentiranno di esportare più prodotti a livello globale. Un altro catalizzatore è la “continua produzione di considerevoli sottoprodotti energetici negli Stati Uniti che necessitano di essere distribuiti sui mercati globali”.

 

Neal Rosenberg

Gestore del Baron Growth Fund: investe prevalentemente in società statunitensi a bassa capitalizzazione

Rendimento 2019: 40,7%

Rendimento medio annuo a 3 anni: 19,8%

 

Vail Resorts (MTN)

Questo operatore di resort sciistici e montani a livello mondiale è costituito da divisioni separate per i resort, l’hospitality e le proprietà immobiliari. La società ha registrato una crescita continua nelle vendite di abbonamenti stagionali, nonché i primi benefici dall’acquisizione di Peak Resorts a metà 2019, che ha contribuito a integrare milioni di persone in più nella sua rete. Rosenberg prevede una buona crescita degli utili con un solido flusso di cassa in futuro. Ciò potrebbe portare a fusioni, riduzione del debito e crescita dei dividendi. Vail, che ha registrato ricavi per $ 2 miliardi nell’anno fiscale 2019, è molto focalizzata digitalmente e sta aumentando il numero di sciatori nei pass stagionali o giornalieri, utilizzando più dati per fare marketing mirato e migliorare l’esperienza degli sciatori.

Gruppo CoStar (CSGP)

CoStar è un fornitore di info analytics e servizi di marketing online per uffici commerciali e immobiliari da 1,2 miliardi di dollari di ricavi. Rosenberg prevede che la crescita dei ricavi organici possa accelerare attorno al 20% nel 2020 e oltre, poiché la società continua a espandere significativamente la sua forza vendita e ad entrare in nuovi mercati, vendendo a proprietari e investitori piuttosto che a broker e gestori di proprietà. La crescita potrebbe venire anche dalla sua divisione Apartments.com, che abbina gli affittuari ai proprietari. CoStar si sta inoltre espandendo a livello internazionale, spostandosi oltre gli Stati Uniti e il Canada verso luoghi come l’Europa occidentale. La società ha anche un bilancio incontaminato e un’enorme quantità di cash flow.

 

Jeffrey James

Gestore del Driehaus Small-Cap Growth Fund: investe prevalentemente in piccole imprese in rapida crescita.

Performance 2019: 40,4%

Rendimento medio annuo dall’inizio (2017): 26%

 

Everbridge (EVBG)

Questa società di software cloud collabora con aziende, governi e agenzie per fornire strumenti per notifiche di massa e avvisi alla popolazione. Il suo software aiuta ad avvisare dipendenti o cittadini di qualsiasi cosa accada, dalle calamità naturali agli attacchi informatici. Secondo James, la società, che non ha ancora realizzato profitti (con ricavi da 147 milioni di dollari), sta crescendo del 30% all’anno e sta vincendo sempre più contratti con grandi aziende e con il governo federale. “È l’Amber alert (sistema di allarme nazionale in caso di sospetto rapimento di minore, ndt) di prossima generazione”, dice. Mentre gli Amber alert sono una soluzione governativa personalizzata, Everbridge è molto più sofisticato nel suo software, afferma James, poiché è in grado di utilizzare varie tecnologie, come i servizi di localizzazione, per avvisare le persone in una specifica area geografica.

MyoKardia (MYOK)

Questa società biotecnologica da 3,5 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato si concentra sulla medicina di precisione mirata alle malattie genetiche cardiovascolari, la prima causa di morte al mondo. “Praticamente tutti i farmaci che lo trattano lo fanno indirettamente abbassando il colesterolo o trattando i sintomi”, spiega James, “ma MyoKardia è uno dei primi a colpire la fonte della malattia: i difetti genetici sottostanti alla funzione cardiaca”. Una malattia, ad esempio, è la cardiomiopatia ipertrofica (allargamento delle valvole cardiache). Entrando nel 2020, James evidenzia uno studio di fase tre che dovrebbe dare risultati positivi, come accaduto con le fasi precedenti. “Per un’azienda biotecnologica di queste dimensioni e con questa pipeline di prodotti, il suo bilancio è piuttosto solido”, afferma (Myokardia non ha ancora registrato ricavi da vendite o profitti).

 

Joe Dennison 

Gestore del Zevenbergen Growth Fund: investe prevalentemente in società tecnologiche e di beni di largo consumo a grande capitalizzazione.

Performance 2019: 38,4%

Rendimento medio annuo a 3 anni : 24,3%

 

Exact Sciences (EXAS)

Cologuard, il prodotto principale di Exact Science (società di Madison , Wisconsin), ha visto una “forte crescita organica” grazie a un aumento dell’80% delle entrate quest’anno – e potrebbe centrare di nuovo questo obiettivo l’anno prossimo, secondo Dennison. Cologuard consente lo screening delle feci a domicilio in alternativa alla colonscopia. La collaborazione della società con Pfizer, un accordo di vendita promozionale co-promozionale, è stata vantaggiosa, poiché consente a Exact Sciences di accedere ai venditori, alle competenze e alle relazioni di marketing del gigante farmaceutico. Exact Sciences ha continuato a far crescere la sua rete di medici, aggiungendo nuovi specialisti delle cure primarie. Dennison afferma che c’è molto da aspettarsi per il prossimo anno: la società prevede di testare Cologuard 2.0, una versione più accurata ed economica del suo prodotto di punta, e secondo quanto riferito sta pianificando di presentare una diagnosi per il cancro al fegato. “Sta facendo gli investimenti giusti per guidare la crescita per il prossimo decennio”, afferma Dennison.

Wayfair (W)

Uno dei leader di mercato nell’arredamento online, Wayfair è diventato popolare tra i giovani consumatori che acquistano case. Dennison sottolinea che la società ha registrato una crescita dei ricavi tra il 20 e il 25%, sebbene le perdite siano maggiori poiché la società è ancora in un momento in cui richiede investimenti, ma la redditività è prevista arrivare nei prossimi cinque anni. Wayfair è ulteriormente spinta dagli investimenti internazionali, principalmente nell’Europa occidentale, “dove stanno seguendo lo stesso percorso che ha avuto successo negli Stati Uniti”, secondo Dennison. La concorrenza può venire da player fisici o da operatori più grandi come Amazon, dice.

 

Stephen DeNichilo

Gestore del Federated Kaufmann Large Cap Fund: investe prevalentemente in società in crescita a grande capitalizzazione.

Performance 2019: 37,7%,

Rendimento annuo medio su 10 anni: 14,9%

 

Vulcan Materials (VMC)

A DeNichilo piace questa azienda da 4,8 miliardi di dollari di fatturato, il più grande produttore di aggregati edili negli Stati Uniti, perché sta entrando in “un periodo entusiasmante di volumi e prezzi crescenti”. Il business sta crescendo grazie a una forte attenzione alla spesa infrastrutturale a livello statale, guidato da un aumento delle tasse sui carburanti, afferma DeNichilo. Inoltre, il “solido sostegno federale” per le infrastrutture su entrambi i rami del Congresso costituirà un ulteriore impulso per il prossimo anno.

Ingersoll-Rand (IR)

Questa azienda fondata 149 anni fa è tra i leader nella produzione di apparecchiature di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria (HVAC) a livello globale.  Nel primo trimestre del 2020 effettuerà lo spinoff della sua attività più ciclica nell’aria compressa a Gardner Denver. Ciò renderà Ingersoll-Rand (società da $ 16 miliardi di entrate) una società HVAC pura”, per non parlare del fatto che sia l’unica con un’elevata quota di mercato, con forti entrate ricorrenti: dall’installazione, sostituzione e manutenzione di parti, con un forte potere di determinazione dei prezzi e con “un bilancio pronto per partecipare a un ulteriore consolidamento del settore HVAC”.

 

Kimberly Scott

Gestore del Ivy Mid-Cap Growth Fund : investe prevalentemente in società a media capitalizzazione in rapida crescita.

Performance 2019: 37,6%

Rendimento medio annuo a 3 anni: 20,1%

 

National Vision Holdings (EYE)

Questo rivenditore di ottica da 1,7 miliardi di dollari di fatturato vende occhiali, lenti a contatto e altri prodotti, oltre a offrire esami oculistici completi. La società ha visto una crescita continua in quanto soddisfa un’importante necessità medica con un buon rapporto qualità-prezzo, secondo Scott. “È una storia avvincente in quanto ha una posizione unica come rivenditore in crescita al di fuori del commercio elettronico”, sottolinea. Man mano che l’azienda attira più clienti e guadagna quote di mercato, sono aumentate le vendite. Le entrate complessive crescono di poco più del 10% e la società continua a ridurre la leva finanziaria, afferma Scott. Sebbene i rischi includano gli impatti delle tariffe e le preoccupazioni che Walmart possa non rinnovare la partnership strategica per gestire i suoi centri di visione, Scott ritiene che queste considerazioni siano già state prezzate dalla Borsa.

CoStar (CSGP)

Uno dei fornitori leader di dati sul mercato immobiliare commerciale, CoStar, con sede a Washington DC, ha “una crescita di alto livello e un grande flusso di cassa”, secondo Scott. Il gestore pone l’accento sul team di gestione guidato dal fondatore della società e sul bilancio impeccabile, senza alcun debito. Le entrate di CoStar sono cresciute del 20% e Scott prevede una continua espansione in nuove aree, tra cui una recente acquisizione di Smith Travel Research, che consentirà a CoStar di iniziare la crescita in dati e analisi per il settore dell’ospitalità. Il mercato di solito si allontana dalle azioni quando la società annuncia nuovi cicli di investimento, come ha appena fatto, sottolinea, ma mentre ciò fa male ai margini a breve termine, in realtà CoStar si prepara per la sua prossima fase di crescita. L’aspettativa dell’azienda è che entro la fine del 2023 il business raggiungerà $ 3 miliardi di entrate.

 

Scott Klimo

Gestore del Amana Growth Fund: investe prevalentemente in grandi società a basso debito e ad alta crescita; il fondo è gestito secondo i principi islamici.

Performance 2019: 31,7%

Rendimento medio annuo a 3 anni: 19,9%

e del Sextant Growth Fund: investe prevalentemente in un portafoglio a basso turnover composto da grandi società in crescita.

Performance 2019: 35,3%

Rendimento medio annuo a 3 anni: 17,9%

 

Lowe’s Companies (LOW)

Klimo definisce Lowe “una avvincente storia di auto-aiuto” che trarrà beneficio da un solido mercato immobiliare il prossimo anno, supportato da bassi tassi di interesse. Il nuovo ceo di Lowe, Marvin Ellison, ha migliorato l’efficienza operativa e Klimo evidenzia nuovi investimenti in tecnologia, come la migrazione dei sistemi nel cloud e il miglioramento dell’esperienza online, come ulteriore spinta per l’azienda. Inoltre, mentre “nulla è a prova di proiettile”, i rischi di recessione e del mercato immobiliare sono in qualche modo mitigati dalla riduzione dei costi e da altri miglioramenti interni, che dovrebbero proteggere i margini”, secondo Klimo.

Ally Financial (ALLY)

La società di servizi finanziari Ally si diletta in tutto, dai prestiti per auto e servizi bancari online a mutui e prestiti. È leader nel prestito auto, in particolare nel finanziamento di auto usate: “Un’area che richiede alcune abilità”. Klimo sottolinea che “anche se si pensa a potenziali problemi come l’aumento dei prezzi delle nuove auto, il mercato dell’usato è ancora attraente”. Ally ha buone prospettive di crescita, dice, con il consenso generale per l’economia che sembra piuttosto buono e con il mercato immobiliare che dovrebbe essere solido. L’azione ha un basso livello di rapporto prezzo/utile (inferiore a 8 volte), un rendimento da dividendi del 2,2% e utili in crescita del 10% ogni anno. Klimo afferma: “Ciò che è veramente degno di nota è la valutazione a cui viene scambiato il titolo, nonostante il fatto che l’azione sia aumentata del 37% quest’anno.”

 

Tom Slater

Gestore del Baillie Gifford US Equity Growth Fund: investe in un portafoglio concentrato di società in crescita.

Performance 2019: 29,4%

Rendimento annuo medio dall’inizio (2016): 20,7%

 

Yext (YEXT)

Yext, basata a New York City, è una società tecnologica a bassa capitalizzazione che consente alle aziende di utilizzare la propria rete di motori di ricerca, mappe e altri software basati su cloud per aumentare la propria conoscenza sul mercato e costruire il proprio brand. Man mano che sempre più aziende integrano i componenti digitali nelle loro strategie di business, Yext offre loro gli strumenti per farlo, oltre a condividere informazioni con gli editori in modo da renderli accessibili agli utenti finali. Un’iniziativa per il prossimo anno è una dimostrazione di ciò: Yext Answers, che ha lo scopo di semplificare le domande dei consumatori su diverse aziende o prodotti. “Mentre Yext è ancora un’azienda in perdita – e il percorso verso la redditività è diventata la parola d’ordine all’indomani del caso WeWork – siamo felici di tollerare l’assenza di redditività visto che possiamo vedere la traiettoria della crescita andare avanti”, secondo Slater. “Li vediamo avere un mercato potenziale davvero grande a lungo termine.”

MarketAxess (MKTX)

Questa società fintech gestisce una piattaforma di trading elettronico per i mercati del credito istituzionale, offrendo strumenti digitali per il trading obbligazionario. “La cosa interessante in questo caso è che abbiamo visto i mercati azionari passare al trading digitale, ma questo è stato un problema molto più difficile da risolvere di quanto non lo sia stato per le obbligazioni, in quanto sono generalmente molto meno liquide”, sottolinea Slater. La digitalizzazione di questi mercati è una grande vittoria per i proprietari di asset perché elimina l’aspetto dei costi dell’intermediazione associati al tradizionale trading di obbligazioni. MarketAxess è indirizzata verso una crescita dei ricavi di almeno il 15% nel prossimo anno, accompagnata da margini molto elevati di circa il 50%, ed entrambi probabilmente cresceranno in futuro, prevede Slater.

 

Chase Sheridan e Greg Steinmetz

Gestori del Fondo Sequoia: gestito dal comitato di investimento RCG dal 2016; si concentra su società considerate sottovalutate.

Performance 2019: 29,3%

Rendimento medio annuo a 10 anni : 11,5%

 

Credit Acceptance (CACC)

Credit Acceptance concede prestiti per l’acquisto dell’auto a creditori di livello subprime, che il fondo Sequoia ama considerare come “la migliore casa in un quartiere difficile”. La società è anticiclica, poiché ha raddoppiato i suoi profitti durante la crisi finanziaria secondo Sheridan e Steinmetz. I due gestori sottolineano che l’accettazione del credito non affronta la stessa serie di rischi di un tipico prestatore di subprime, grazie a un “programma di portafoglio” con i suoi rivenditori in cui condivide sia i costi che i pagamenti della sottoscrizione del prestito. Ciò significa che in una fase di recessione, l’accettazione del credito subirà meno dei suoi pari e potrà sfruttare quei periodi di stress per guadagnare più quote di mercato. La società è cresciuta – nel 2019 gli utili sono aumentati del 22% – e ha spazio per continuare a farlo senza fusioni e acquisizioni. Mentre alcuni cattivi attori nel settore dei prestiti automobilistici depredano i lavoratori più poveri, “Credit Acceptance Corp rispetta le regole e gioca in modo equo”, dicono Sheridan e Steinmetz. “Hanno eccellenti sistemi informatici che mantengono i loro agenti incaricati della raccolta entro i limiti di ciò che il governo consente loro di fare”.

Alphabet (GOOGL)

“A volte una buona idea è proprio davanti al tuo naso”, afferma Sheridan e Steinmetz. “Il bilancio di Alphabet (con $ 130 miliardi in liquidità) è come Fort Knox e la resilienza e la qualità del business sono straordinarie.” La società ha registrato una crescita media del 20% circa e i suoi “ricavi di ricerca sono guidati da mobile e Youtube, i suoi segmenti in più rapida crescita. ”Con $ 25 miliardi spesi in ricerca e sviluppo all’anno”, secondo Sheridan e Steinmetz, “i punti di forza competitivi di Google sono quasi insormontabili nel suo core business della pubblicità”. Il gigante della tecnologia ha anche l’ambizione di salire nella scala del fiorente business del cloud computing, dove attualmente si colloca dietro Amazon e Microsoft.

 

Chris Mack

Gestore del Harding Loevner Global Equity Fund: investe prevalentemente in società in crescita di alta qualità.

Performance 2019: 28,5%

Rendimento annuo medio a 5 anni: 10,2%

 

PayPal (PYPL)

PayPal è un “nome familiare”, ma l’opportunità generale qui è la “sottopenetrazione della trasformazione digitale nei servizi finanziari”, secondo Mack. “È una opportunità di lungo termine”, soprattutto dato che circa l’85% delle transazioni mondiali è ancora regolato in contanti. Ciò che è diverso, sottolinea, è che PayPal sta collaborando in modo cruciale con un numero maggiore di istituti finanziari e aumentando il suo numero di conti aperti presso commercianti. Le partnership con Bank of America e HSBC, ad esempio, hanno iniziato a dare i loro frutti poiché rendono PayPal un’opzione nelle loro offerte di portafogli digitali. Mack sottolinea che l’ampia base di utenti di PayPal e la portata delle transazioni che i suoi processi, che stanno entrambi crescendo vicino al 20%, sono un altro aspetto positivo. Mentre la compagnia si scontra con altri grandi player della tecnologia, come Apple, “qui c’è posto per più di un vincitore”, afferma Mack.

Vertex Pharmaceuticals (VRTX)

Vertex è una società biotech con capitalizzazione di mercato di $ 56 miliardi focalizzata sui farmaci per il trattamento della fibrosi cistica. Mack la vede come un’opportunità di crescita trascurata, “a causa della piccola popolazione a cui i farmaci possono essere indirizzati – 100.000 persone in tutto il mondo -“. Ma quando si pensa ai prodotti farmaceutici e ai prezzi dei farmaci, “questa è un’azienda che sta offrendo valore,” dice. Ha immesso sul mercato un set esistente di farmaci approvati e ne ha aggiunto uno nuovo: la nuova combinazione di farmaci “tripla combinazione” di Vertex per curare la malattia vedrà il numero di soggetti malati trattabili salire a circa il 90% (dal 56% attuale), secondo Mack. Sebbene il farmaco sia costoso e a carico dei pazienti, una crescente aspettativa di vita e l’aumento del numero di casi curabili sono di buon auspicio per Vertex. La società è redditizia, con buoni margini e cresce di oltre il 25%.

 

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!