Seguici su
Lifestyle 26 Giugno, 2020 @ 10:52

Tornano le giornate FAI: ecco le bellezze italiane che riaprono al pubblico

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda, viaggi, arte e nuove tendenze.Leggi di più dell'autore
chiudi
I giardini segreti di Galleria Borghese a Roma

Durante le settimane del lockdown ci è stata negata molta bellezza. Ma ora grazie al FAI è arrivato il momento di riscoprirla, in totale sicurezza, s’intende. L’appuntamento è previsto nelle giornate del 27 e 28 giugno e tra le regole da rispettare ci sono naturalmente il necessario distanziamento sociale e la prenotazione obbligatoria, quest’ultima a partire dal 23 giugno (le prenotazioni saranno aperte fino a esaurimento posti e non oltre le ore 15 di oggi). Saranno 200 i luoghi visitabili distribuiti in 150 città, da nord a sud, con visite guidate e lezioni di botanica (le aree verdi saranno raccontate da agronomi e giardinieri) in parchi e giardini storici, orti e vigneti e musei: i giardini segreti di Galleria Borghese, Villa Necchi, il Giardino degli angeli, Villa Pennisi, i Luoghi dell’immaginazione, Casa Carbone, solo per citarne qualcuno.

“Questa primavera a causa del lockdown il FAI ha perso uno dei momenti più importanti della sua raccolta fondi, una perdita che rischia di impedirci di continuare quelle attività di restauro, tutela, valorizzazione del patrimonio d’arte e natura italiano in cui ci impegniamo da 45 anni. Questa edizione speciale è dunque per noi un’irrinunciabile occasione di raccolta fondi, i quali saranno interamente destinati a consentirci di proseguire nelle nostre attività istituzionali”, si legge nel sito della fondazione.

La raccolta dei contributi avverrà prima dell’evento, direttamente all’atto di prenotazione online della visita a partire dal 23 giugno (a questo link tutte le informazioni pratiche per partecipare)

Ecco alcuni dei siti visitabili:

Galleria Borghese (Roma)

Villa Necchi (Milano)

Il Giardino degli angeli (Bologna)

Villa Pennisi (Acireale)

I Luoghi dell’immaginazione (Ancona)

Casa Carbone (Genova)

Area Naturalistica Lago Salinella – Metaponto (Matera)

Piazzale Panoramico dell’Assunta (Potenza)

Villa di Palazzo Barracco (Crotone)

Basiliche di Cimitile (Nola)

Villa La Mensa (Ferrara)

Sentiero di Torrechiara (Parma)

Castello di Monticello (Piacenza)

Parco di Villa Brandolini d’Adda a Vistorta (Pordenone)

Villa Ottelio Savorgnan (Udine)

Parco Archeologico di Norba (Latina)

Giardini di Palazzo Moroni (Bergamo)

Villa del Balbianello (Como)

Giardini di Villa Miralfiore (Pesaro e Urbino)

Castello e Parco di Masino (Torino)

 

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!