Toyota avvia la costruzione di Woven City, prototipo della città del futuro

Share

Toyota Motor Corporation insieme alla società del gruppo Woven Planet Holdings, responsabile di molteplici progetti di sviluppo della mobilità, hanno tenuto ieri nel vecchio cantiere automobilistico adiacente all’ex stabilimento di Higashi-Fuji di Toyota Motor East Japan la cerimonia di inaugurazione della costruzione della rivoluzionaria Woven City con la simbolica posa della prima pietra.

Per farsi trovare pronta ad un’era nella quale tutti gli ecosistemi sono connessi, Toyota ha annunciato la costruzione della Woven City al CES 2020 di Las Vegas. L’idea si basa sulla costruzione di una città autosufficiente su un’area di 708 mila metri quadri alla base del Monte Fuji, caratterizzata da un ecosistema alimentato da celle a combustibile a idrogeno. Gli edifici sono stati pensati per essere realizzati in legno attraverso tecniche di falegnameria giapponese unite a metodi di produzione robotizzati. Attraverso lo sviluppo tecnologico e nuovi servizi, Woven City vuole contribuire alla creazione di una società migliore per tutti ed è un progetto caratterizzato da un approccio che mette l’uomo al centro per lo sviluppo della comunità.

Nell’ambito del processo di trasformazione di Toyota in azienda di mobilità, il progetto prevede l’utilizzo di nuove tecnologie in un ambiente reale in un ampio ventaglio di applicazioni come guida automatizzata, mobilità personale, robotica e intelligenza artificiale offrendo svariate opportunità ad imprese e ricercatori di tutto il mondo. Woven City avrà tre tipi di percorsi stradali intrecciati tra loro, uno dedicato alla guida automatizzata, uno ai pedoni ed uno ai pedoni con veicoli per la mobilità personale. È prevista anche una viabilità sotterranea utilizzata per il trasporto merci. La città ospiterà inizialmente circa 360 residenti, principalmente anziani, famiglie con bambini piccoli ed inventori; successivamente si svilupperà con una popolazione di oltre 2.000 persone tra le quali dipendenti Toyota. L’infrastruttura della città faciliterà l’adozione tempestiva di invenzioni che hanno l’obiettivo di risolvere problemi di carattere sociale. «Il progetto Woven City inizia ufficialmente oggi. I punti fermi di Woven City sono rappresentati dall’essere incentrata sull’uomo, un laboratorio vivente ed in continua evoluzione. Insieme al supporto dei nostri partner in questo progetto affronteremo la sfida di creare una società futura in cui tutti possano vivere felici» ha dichiarato il presidente di Toyota Akio Toyoda.

Share