A tu per tu con il general manager di Dell Technologies Italia: “Vi spiego perché stiamo entrando nell’era dei dati”

Filippo Ligresti, vice presidente e general manager di Dell Technologies Italia
Share

Un evento per parlare di futuro digitale, dell’era dei dati e di come utilizzarli per trasformarli in valore per le aziende. Questo è il Dell Technologies Forum Italia 2021, che si terrà il prossimo 11 novembre 2021 in forma digitale (clicca qui per registrarti). È l’appuntamento annuale che l’azienda organizza in Italia per i clienti, i partner e la community di Dell Technologies. In vista di questo evento, la redazione di Forbes Italia ha intervistato Filippo Ligresti, Vice President e General Manager di Dell Technologies Italia, per cercare di scoprire un po’ di più sull’edizione alle porte.

Ligresti, quest’anno che tema di discussione avete scelto per animare l’evento?
Il tema di quest’anno è il futuro digitale e il potere che la tecnologia offre di sperimentare l’innovazione e prepararsi ad affrontare nuove sfide e opportunità. E proprio il Forum sarà l’occasione per toccare con mano come Dell Technologies, in una realtà do anything from anywhere (fai qualsiasi cosa da qualsiasi luogo, ndr), è in grado di offrire alle aziende l’infrastruttura IT di cui necessitano per essere pronte per il futuro.

Da quando è iniziata la pandemia si è parlato tantissimo di digitalizzazione, però non è una cosa nuova. Si è semplicemente accelerato un trend già in atto. Perché, secondo lei, è così importante per le aziende digitalizzarsi?
Siamo sempre più proiettati verso un futuro alimentato dai dati: dati che costituiscono un prezioso valore per le aziende che devono saperli convertire in informazioni utili. La trasformazione digitale è necessaria per essere pronti a cogliere ogni opportunità. Partecipare al Dell Technologies Forum Italia 2021 consente di scoprire soluzioni innovative, confrontarsi con esperti e colleghi e vivere esperienze uniche di networking. Un’occasione imperdibile per scoprire come rendere possibili nuovi modi di vivere, imparare e lavorare – da qualsiasi luogo. Tutto questo per essere pronti a vincere ogni sfida. Ora più che mai le organizzazioni devono abbracciare la trasformazione digitale e prepararsi a un futuro digitale.

Lei ha parlato di dati. È corretto dire, quindi, che le aziende che non sapranno analizzarli potrebbero rimanere un passo indietro rispetto a tutte le altre?
Direi proprio di sì, vedremo infatti sempre più aziende italiane investire in intelligenza artificiale e machine learning per analizzare queste enormi masse di dati, estrarre “insights”, valore, dai dati e dalle infinite correlazioni non ovvie. Ma anche automatizzare il rilevamento delle anomalie e combattere gli attacchi informatici, che rappresentano oggi una vera e propria emergenza. Infine, naturalmente, migliorare la capacità di raccolta e gestione dei dati attraverso data lake (luoghi di archiviazione dei dati, ndr) più potenti e sofisticati. Inoltre, in questa economia on-demand, modernizzare la propria infrastruttura IT passando a un modello operativo “a servizio”, Multi-Cloud, è fondamentale per diventare impresa data-driven.

Insomma, siamo nell’era dei dati…
Sì, noi la definiamo proprio così. Tutti i clienti stanno lavorando per rendere la loro azienda – e anche i loro prodotti e servizi – data driven, migliorando i risultati e la customer satisfaction.
I dati sono oggi l’asset a maggior valore potenziale di ogni azienda, in grado di far evolvere il business, a patto di saper trasformare rapidamente i dati in informazioni: quest’approccio permette alle imprese di essere pronte in qualsiasi momento per ciò che verrà. Dell Technologies aiuta le imprese a trasformare i dati, strutturati e non strutturati, in informazioni di business in pochi millisecondi fornendo agli utenti gli strumenti e le piattaforme, storage e server, altamente scalabili, in modalità on premise o con la flessibilità del cloud, necessarie per un completo accesso ai dati e generare valore di business, in totale sicurezza.

Ma, al di là dell’importanza dei dati, quali sono secondo lei le necessità più impellenti per le aziende a livello IT?
La maggior parte delle aziende manterrà anche in futuro un modello di “lavoro ibrido” e per questo motivo diventa fondamentale per il successo aziendale creare un ambiente di lavoro digitale che consenta ai dipendenti di aumentare la produttività e di lavorare in sicurezza da qualsiasi luogo. Dell Technologies offre ciò che è necessario per digitalizzare l’ambiente di lavoro, dalle soluzioni di front end per ogni tipologia di lavoratore, alla piattaforma di distribuzione delle applicazioni leader di mercato e di PC gestiti, con una sicurezza end to end e i servizi supportati dal nostro ecosistema di partner. In questo modo sarà possibile mettere la popolazione aziendale nelle migliori condizioni fin dal primo istante, con esperienze altamente personalizzate, indipendentemente dal luogo in cui operano.

E voi cosa fate in questo senso?
Dell Technologies offre un approccio integrato, un ecosistema tecnologico in espansione, infrastruttura innovativa, presenza globale, supply chain, sicurezza intrinseca e servizi per aiutare le aziende a massimizzare tutta la potenza dei dati. Perché solo quando siamo in grado di elaborare e analizzare i dati senza soluzione di continuità e in tempo reale, ne liberiamo davvero il loro potere. Le organizzazioni si affidano sempre più all’IT affinché l’azienda sia pronta per il futuro che verrà. Ciò significa avere più scelta, flessibilità e prevedibilità nel modo in cui viene consumata la tecnologia, richiede la possibilità di aumentare o diminuire la capacità in base alle proprie esigenze, favorendo quindi l’accelerazione e l’innovazione del business.