La Berkshire Hathaway di Warren Buffett è la più grande società quotata del mondo: è prima nella Forbes Global 2000

Warren Buffett
Warren Buffett, fondatore di Berkshire Hathaway (fotoJamie McCarthy/Getty Images)
Share

Per la prima volta Berkshire Hathaway è la più grande società quotata al mondo. La holding di Warren Buffett ha scavalcato la Industrial and Commercial Bank of China al primo posto della classifica Forbes Global 2000. La banca cinese, in testa nelle ultime nove edizioni, è seconda, davanti alla Saudi Arabian Oil Company (Saudi Aramco), che pochi giorni fa è tornata a essere la società con la più alta capitalizzazione di mercato al mondo.

La classifica comprende aziende di 58 paesi. Gli Stati Uniti sono i più rappresentati, con 590 società. Seguono Cina (297, o 351 se si considerano anche le 54 di Hong Kong) e il Giappone (196). Il Regno Unito, sesto, è il paese europeo con più aziende in classifica (57), davanti a Francia (54) e Germania (52).

Le prime dieci

La classifica Global 2000 viene stilata in base a quattro parametri: il fatturato, gli utili, gli asset e la capitalizzazione di mercato. Berkshire Hathaway ha conquistato il primo posto con un fatturato di 276 miliardi di dollari, 90 miliardi di utili, asset per 959 miliardi e una valutazione di mercato di 741 miliardi.

Le prime nove posizioni, a eccezione di Saudi Aramco, sono occupate da Stati Uniti e Cina. Al quarto posto c’è JPMorgan Chase, che precede China Construction Bank e le due principali aziende tecnologiche al mondo: Amazon e Apple. Seguono quindi altre due banche: la Agricultural Bank of China e la Bank of America. Le prime dieci posizioni sono completate da Toyota.

Il resto della Forbes Global 2000

Per trovare la prima azienda europea bisogna scendere fino al 16esimo posto. A occuparlo è Shell, che è preceduta anche da Alphabet, Microsoft, Bank of China, Samsung ed Exxon Mobil. Proprio Exxon e Shell sono tra le società che hanno guadagnato più posizioni, grazie all’aumento del prezzo del petrolio: lo scorso anno erano al 317esimo e al 324esimo posto. Nel campo farmaceutico, invece, Moderna ha guadagnato addirittura 1.218 posizioni: dalla 1.590esima alla 372esima posizione.

Le società italiane in classifica sono 26, tre in più dell’anno scorso. La prima è sempre Enel, davanti a Eni e Intesa Sanpaolo.

I nuovi ingressi nella Global 2000 sono 28, di cui 25 in seguito a un’ipo nell’ultimo anno. La posizione più alta è di Daimler Truck (323esima), che si è separata da Mercedes e si è quotata in Borsa nel dicembre 2021. Sono entrate in classifica anche Universal Music Group (890esima), DiDi (1.323esima) e Rivian (1.439esima)

L’industria più presente è quella bancaria, con il 14,5% delle società. Seguono quella finanziaria (7,3%), le costruzioni (6,35%), i materiali (5,85%) e il settore del petrolio e del gas (5,3%). 

Il contesto

Il totale delle capitalizzazioni di mercato delle aziende della Global 2000 è di 76.500 miliardi di dollari: il 4% in meno di un anno fa. Di conseguenza, la valutazione minima necessaria per entrare nella Global 2000 è calata: dagli 8,26 miliardi di dollari del 2021 ai 7,6 miliardi del 2022.

Per tutti gli altri criteri, però, la soglia è aumentata, a dispetto della pandemia, della guerra in Ucraina e delle sue ricadute sull’economia. La somma dei fatturati – 47.600 miliardi di dollari – è infatti cresciuta del 20%, mentre quella dei profitti è addirittura raddoppiata e ha raggiunto i cinquemila miliardi. Il valore degli asset gestiti dalle società è di 233.700 miliardi: il 5% in più rispetto al 2021.

Forbes sottolinea però che i bilanci “mascherano una nuova realtà economica, priva di stimoli governativi. I prezzi delle azioni sono molto più bassi, ora che l’inflazione e una svolta ribassista dei mercati hanno frenato la ripresa”.

La lista Forbes Global 2000

Di seguito la lista delle prime 20 società della Forbes Global 2000. I dati considerati erano i più recenti a disposizione il 22 aprile. A questo link è disponibile la lista completa. Tutte le cifre sono in dollari.

1 | Berkshire Hathaway
Capitalizzazione: 741 miliardi
Fatturato: 276 miliardi
Utili: 90 miliardi
Asset: 959 miliardi
Paese: Stati Uniti
Settore: finanza

2 | Industrial and Commercial Bank of China
Capitalizzazione: 214 miliardi
Fatturato: 208 miliardi
Utili: 54 miliardi
Asset: 5.520 miliardi
Paese: Cina
Settore: banche

3 | Saudi Arabian Oil Company (Saudi Aramco)
Capitalizzazione: 2.290 miliardi 
Fatturato: 400 miliardi
Utili: 105 miliardi
Asset: 576 miliardi
Paese: Arabia Saudita
Settore: petrolio e gas

4 | JPMorgan Chase
Capitalizzazione: 374 miliardi
Fatturato: 125 miliardi
Utili: 42 miliardi
Asset: 3.950 miliardi
Paese: Stati Uniti
Settore: finanza

5 | China Construction Bank
Capitalizzazione: 181 miliardi
Fatturato: 202 miliardi
Utili: 47 miliardi
Asset: 4.750 miliardi
Paese: Cina
Settore: banche

6 | Amazon
Capitalizzazione: 1.470 miliardi
Fatturato: 470 miliardi
Utili: 33 miliardi
Asset: 421 miliardi
Paese: Stati Uniti
Settore: vendita al dettaglio

7 | Apple
Capitalizzazione: 2.640 miliardi
Fatturato: 379 miliardi
Utili: 101 miliardi
Asset: 381 miliardi
Paese: Stati Uniti
Settore: tecnologia

8 | Agricultural Bank of China
Capitalizzazione: 133 miliardi
Fatturato: 181 miliardi
Utili: 37 miliardi
Asset: 4.560 miliardi
Paese: Cina
Settore: banche

9 | Bank of America
Capitalizzazione: 303 miliardi
Fatturato: 97 miliardi
Utili: 31 miliardi
Asset: 3.240 miliardi
Paese: Stati Uniti
Settore: banche

10 | Toyota Motor
Capitalizzazione: 238 miliardi
Fatturato: 282 miliardi
Utili: 28 miliardi
Asset: 552 miliardi
Paese: Giappone
Settore: beni di consumo durevoli

11 | Alphabet
Capitalizzazione: 1.580 miliardi
Fatturato: 257 miliardi
Utili: 76 miliardi
Asset: 359 miliardi
Paese: Stati Uniti
Settore: IT software & servizi

12 | Microsoft
Capitalizzazione: 2.050 miliardi
Fatturato: 185 miliardi
Utili: 71 miliardi
Asset: 340 miliardi
Paese: Stati Uniti
Settore: IT software & servizi

13 | Bank of China
Capitalizzazione: 118 miliardi
Fatturato: 152 miliardi
Utili: 34 miliardi
Asset: 4.190 miliardi
Paese: Cina
Settore: Banche

14 | Samsung Group
Capitalizzazione: 367 miliardi
Fatturato: 224 miliardi
Utili: 34 miliardi
Asset: 359 miliardi
Paese: Corea del Sud
Settore: tecnologia

15 | Exxon Mobil
Capitalizzazione: 360 miliardi
Fatturato: 281 miliardi
Utili: 23 miliardi
Asset: 339 miliardi
Paese: Stati Uniti
Settore: petrolio e gas

16 | Shell
Capitalizzazione: 211 miliardi
Fatturato: 262 miliardi
Utili: 20 miliardi
Asset: 404 miliardi
Paese: Olanda
Settore: petrolio e gas

17 | Ping An Insurance (Group) Company of China
Capitalizzazione: 122 miliardi
Fatturato: 181 miliardi
Utili: 16 miliardi
Asset: 1.590 miliardi
Paese: Cina
Settore: assicurazioni

18 | Wells Fargo
Capitalizzazione: 177 miliardi
Fatturato: 84 miliardi
Utili: 21 miliardi
Asset: 1.940 miliardi
Paese: Stati Uniti
Settore: banche

19 | Verizon Communications
Capitalizzazione: 218 miliardi
Fatturato: 134 miliardi
Utili: 22 miliardi
Asset: 367 miliardi
Paese: Stati Uniti
Settore: servizi di telecomunicazioni

20 | AT&T
Capitalizzazione: 142 miliardi
Fatturato: 163 miliardi
Utili: 17 miliardi
Asset: 552 miliardi
Paese: Stati Uniti
Settore: servizi di telecomunicazioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.