Così la nuova sede di Elmec a Varese è diventata un campus tecnologico aperto a tutti: dai professionisti agli studenti

elmec
Share

 “Vivere un’esperienza senza precedenti, dove le persone saranno immerse in una realtà che fabbrica idee, ma che, soprattutto, le mette in pratica. Rispettando, al contempo, il territorio, l’ambiente e le persone che abitano ogni giorno questi spazi”. È cosi che Rinaldo Ballerio, presidente di Elmec Informatica, descrive e riassume tutto quello che rappresenta il nuovo Campus Tecnologico di Brunello della società (in provincia di Varese), che ha recentemente aperto le sue porte a professionisti, imprenditori e studenti che desiderano intraprendere un viaggio alla scoperta della digital transformation. 

Un viaggio, peraltro, dove i visitatori hanno la possibilità di scegliere le tappe che preferiscono tra le 10 ideate da Elmec e comporre così il proprio Study Tour personalizzato.Grazie ai nostri Study Tour, le persone potranno intraprendere un viaggio formativo che permetterà loro di conoscere i nuovi scenari dell’innovazione tecnologica. Potranno infatti vedere il nostro data center certificato secondo i massimi livelli internazionali, il laboratorio per la stampa 3D industriale, l’Innovation Center con team specializzati in ricerca & sviluppo, cyber security, IoT ed energie rinnovabili. Potranno, inoltre, confrontarsi con i nostri esperti e tornare a casa con tanti spunti per digitalizzare la propria azienda. Un progetto pensato anche per gli studenti affinché possano conoscere una realtà come la nostra e intraprendere un percorso formativo nel settore dell’informatica”, aggiunge Ballerio. 

 Il Campus Tecnologico di Elmec e gli Study Tour

Situato a solo mezz’ora di strada dal fulcro tecnologico e di business italiano, Milano, il Campus si estende su una superficie di 130.000 mq, in cui operano 680 dipendenti distribuiti in sei Smart Building. Nel dettaglio, oltre agli uffici amministrativi, troviamo il reparto Sales, Pre-Sales, Marketing, HR e il nuovo ristorante aziendale. Un luogo polifunzionale, ricco di attrezzature d’industria 4.0 e organizzato secondo i principi dello “zero sprechi” e dell’approvvigionamento sostenibile. In linea quindi alla Corporate Social Responsibility dell’azienda, che trova spazio con un’area dedicata che raccoglie tutte le iniziative di welfare e sostenibilità. Ma non è tutto. 

Come sottolineato da Ballerio, il Campus annovera una serie di strutture d’eccellenza: 

  • l’Innovation Center, Smart Building di nuova concezione interamente domotizzato dove l’IoT è il giusto connubio tra esigenze lavorative e sostenibilità ambientale
  • La casa dei tuoi dati con il data center certificato Tier IV alimentato al 100% da energie rinnovabili; 
  • la 3D Digital Factory, un laboratorio di additive manufacturing che ospita stampanti e macchinari per la stampa 3D a polimero, resina e metallo
  • Workplace Hub si trova invece il Tech Hub dove, al giorno, vengono configurati e spediti in 100 paesi nel mondo fino a 300 device per le postazioni lavoro.

I numeri degli Study Tour

Da gennaio sono già 500 i professionisti che hanno visitato la sede di Brunello, mentre sono 100 le aziende rappresentate e 10 le associazioni di categoria. Presenti anche gli istituti scolastici, dato che ad oggi sono oltre 200 gli studenti. Dimostrazione ulteriore di quanto siano importanti per Elmec i giovani talenti, ai quali offre un percorso formativo all’insegna del futuro, dell’innovazione, e della maggior consapevolezza. Senza dimenticare, inoltre, che la società mette a disposizione, oltre alle sue sedi, ben 50 esperti e 35 responsabili di reparto per guidare i visitatori durante lo Study Tour, tecnici certificati disponibili anche a domande e curiosità provenienti dai loro ospiti. Organizzando, peraltro, mensilmente delle sessioni formative specifiche su cyber security, stampa 3D e ricerca e sviluppo. Aspetti che dimostrano l’impegno che Elmec ha scelto di dedicare alla divulgazione e alla formazione. Un pregio reso possibile da una storia nel settore IT lunga 50 anni, e che ormai fa affidamento su un fatturato di 129 milioni di euro, su 10 sedi in Italia e una in Svizzera, e su una copertura internazionale in oltre 100 Paesi.

LEGGI ANCHE: “Una 29enne sta innovando il settore manifatturiero grazie alla stampa 3D”

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.