Nunzia-Giunta-uomo-&-ambiente
Leader

Così questa società accompagna i suoi clienti verso la sostenibilità mettendo al primo posto il benessere dei dipendenti

LIVE – Forbes 100 Professionals 2024

Segui, dalle ore 18:30, la sesta edizione dell’evento di Forbes dedicato ad avvocati, commercialisti e consulenti del settore legale e fiscale che rappresentano il meglio della professione in Italia.

PARTNER

Articolo tratto dal numero di luglio 2023 di Forbes Italia. Abbonati!

Si definisce “un amministratore delicato” Nunzia Giunta, ad e co-founder della società torinese di formazione e consulenza Uomo & Ambiente, che il 15 giugno ha ricevuto a Roma il Premio Marisa Bellisario.

Un riconoscimento riservato alle donne che si sono distinte in campi come il management, la scienza, l’economia, la cultura e l’informazione, a livello sia nazionale che internazionale.

“Amo giocare con il senso delle parole e la definizione di amministratore delicato è perfetta per esprimere una leadership gentile. Vorrei che diventasse un percorso replicabile”, dichiara Giunta.

A nome della società, l’ad ha ritirato il premio per la categoria Woman Value Company, organizzato dal Premio Bellisario con il gruppo Intesa Sanpaolo e dedicato alle pmi che si sono distinte per l’attuazione di strategie per potenziare il contributo femminile in azienda.

Verso una crescita sostenibile

Una grande soddisfazione per una donna che oggi ricopre il ruolo di ad della società fondata con il marito Mario Burrascano, un ruolo raggiunto a piccoli passi, scegliendo di essere prima mamma e poi lavoratrice.

“Oggi Uomo &Ambiente è una realtà in cui ci stiamo dando tutti, io, mio marito o e tutti i nostri collaboratori, la possibilità di realizzare i nostri sogni, lavorando sodo e superando ostacoli anche grandi. È l’energia del team a renderlo possibile. Quando si parla di persone, 1+1 può fare 1.000. Insieme possiamo far accadere cose meravigliose”.

Il team di lavoro sperimenta su di sé l’efficacia delle soluzioni proposte ai clienti per realizzare una crescita sostenibile attraverso modelli responsabili verso le persone, l’ambiente e la società.

L’azienda, che a novembre ha ricevuto la menzione per le migliori forme di partecipazione tra le pmi benefit, promuove in primis la partecipazione dei dipendenti, consapevole che solo attraverso un coinvolgimento di questi ultimi è possibile migliorare il loro benessere e il funzionamento dell’impresa stessa.

Il passaggio a società benefit di Uomo & Ambiente

Dopo il passaggio di Uomo & Ambiente a società benefit, nel 2020, Giunta ha completato il percorso per diventare chief happiness officer, figura importata dagli Stati Uniti che studia strategie per migliorare l’ambiente di lavoro e motivare le risorse.

Va proprio in questa direzione l’iniziativa del The con Nunzia, appuntamento settimanale in cui la titolare ascolta impressioni e difficoltà dei suoi collaboratori, che possono anche ricorrere a un canale di segnalazione per tutte le tematiche riguardanti la responsabilità sociale, il benessere e la protezione da qualsiasi forma di discriminazione.

In azienda c’è anche Artù, il manager delle coccole: un cagnolino adottato da Nunzia e Mario, che va in azienda ogni giorno e tiene a bada lo stress delle persone. Chiunque abbia voglia di prendere una boccata d’aria può portarlo fuori a fare due passi.

La crescita dei ricavi

Queste e tante altre iniziative a favore dei lavoratori sono andate di pari passo con la crescita dei numeri. Negli ultimi due anni Uomo & Ambiente ha visto aumentare sia i suoi dipendenti, dai 22 del 2022 ai 30 entro quest’anno, sia i ricavi totali, cresciuti a 1,9 milioni di euro nel 2022 (erano 1,4 nel 2021).

Oggi tra i clienti si contano Leonardo Company, Arena di Verona, Anas, Qc Terme. Oltre a quella di Torino, sono attive altre sedi ad Aosta e nel nord-est (Padova e Udine). Il piano di espansione prevede l’apertura di dieci nuove sedi sparse su tutto il territorio nazionale, a cui si aggiungerà presto quella di Lugano, la prima fuori dall’Italia.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .