Nvidia
Investimenti

Nvidia è il titolo più interessante dell’anno: perché gli analisti sono invece delusi del suo +230%

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Anche dopo l’esplosione delle sue azioni di circa il 230% da inizio anno, Nvidia potrebbe rappresentare un “AI budget buy” per gli investitori che desiderano trarre vantaggio dal boom dell’intelligenza artificiale, secondo gli analisti di Bernstein. Una riflessione sul continuo ottimismo di Nvidia da parte degli analisti, anche dopo il picco di oltre 800 miliardi di dollari del valore di mercato.

Fatti principali

  • Ammettendo che “sembra strano lamentarsi” della performance di mercato di Nvidia, gli analisti di Bernstein hanno spiegato che “il massiccio rendimento del titolo è stato probabilmente deludente”.
  • Nvidia è ora scambiata a un prezzo per azione meno costoso rispetto al rapporto di valutazione degli utili futuri previsti in cinque anni. Gli analisti hanno anche detto che Nvidia viene scambiata, per la prima volta dal 2014, con uno sconto di valutazione rispetto all’indice dei chip per semiconduttori SOX.
  • Nvidia è ora il “più economico dei titoli attorno alla trend dell’intelligenza artificiale”, dicono. Gli analisti hanno mantenuto il loro prezzo obiettivo di 700 dollari, il che implica un rialzo del 43% rispetto al prezzo delle azioni a 488 dollari di venerdì e un rialzo del 39% rispetto al massimo storico di 505 dollari fissato il mese scorso.
  • Il consenso si schiera in gran parte con la continua valutazione rialzista di Bernstein su Nvidia. Il prezzo obiettivo medio degli analisti per Nvidia è di $ 666, come rilevato da FactSet, con il 94% degli analisti che fissa un rating di acquisto per il titolo.

Fatto sorprendente

Nelle ultime settimane le azioni di Nvidia hanno effettivamente sottoperformato il mercato, perdendo il 2% rispetto alla pubblicazione degli utili del mese scorso. L’S&P 500 e il Nasdaq sono aumentati ciascuno del 4% durante questo periodo, mentre le azioni della rivale di Nvidia, Advanced Micro Devices, sono aumentate del 16%.

Sullo sfondo

Nvidia rimane di gran lunga il titolo S&P con la migliore performance del 2023, facendo impallidire quello con il secondo rendimento più alto dell’indice, Meta (con una quota relativamente magra del 170%). L’impennata di Nvidia, che è stata quotata in borsa per la prima volta nel 1999, è arrivata quando Nvidia ha convertito il crescente interesse per l’intelligenza artificiale in entrate tangibili e crescita dei profitti.

Nvidia, che vende i chip semiconduttori che alimentano gran parte della tecnologia dell’intelligenza artificiale generativa, ha realizzato 39 miliardi di dollari di vendite e 17 miliardi di dollari di utile netto durante i primi tre trimestri del 2023, rappresentando una crescita dei ricavi del 206% e un enorme aumento del 1.274% dei profitti. Insieme ad altri colossi tecnologici americani, Nvidia ha assistito a un anno di forte ripresa per le azioni, con S&P e Nasdaq in rialzo rispettivamente del 23% e del 42% da inizio anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .