Tim Cook Apple
Investimenti

Apple cala in Borsa: secondo gli analisti di Barclays il titolo non crescerà nel 2024

Le azioni Apple hanno aperto l’anno in calo dopo che gli analisti di Barclays hanno tagliato il rating a causa dei timori che l’impennata record delle azioni Apple possa continuare a fronte di deboli vendite di iPhone. Giù anche i principali indici azionari: un inizio d’anno amaro.

Fatti principali

  • In una nota di martedì ai clienti, il gruppo Barclays guidato da Tim Long ha tagliato il rating delle azioni Apple da “equal weight” a “underweight”. Insomma è “tempo di prendere una pausa” per le azioni Apple dopo un rally azionario del 54% nel 2023. Un rating “sottopesare” suggerisce che il titolo avrà una performance inferiore al mercato e gli investitori dovrebbero di conseguenza vendere o evitare di acquistare il titolo).
  • Gli analisti hanno spiegato che si aspettano una “inversione” della performance delle azioni Apple nel 2024 a causa delle continue vendite “poco brillanti” di iPhone e di prospettive deboli per gli altri flussi di entrate di Apple.
  • Le azioni di Apple sono scese del 2,5% a circa 188 dollari nelle contrattazioni mattutine, avviandosi verso la perdita giornaliera più ampia dalla fine di ottobre.
  • Apple, che è di gran lunga la società pubblica di maggior valore al mondo con una capitalizzazione di mercato di quasi tremila miliardi di dollari, ha fatto vacillare gli indici azionari. L’S&P 500 e il Nasdaq sono scesi rispettivamente di oltre lo 0,5%.

La citazione

“Il continuo periodo di risultati deboli abbinato a molteplici espansioni non è sostenibile”, ha scritto Owen riguardo ad Apple. Secondo Owen la crescita vertiginosa della valutazione di Apple, nonostante il calo delle vendite e dei profitti anno su anno, è improbabile che continui anche nel nuovo anno.

Fatto sorprendente

Il calo dell’1% del Nasdaq rappresenterebbe il secondo calo giornaliero più ripido degli ultimi due mesi, in un periodo di guadagni straordinariamente forte per il mercato azionario.

Sullo sfondo

Le azioni Apple sono salite al massimo storico di quasi 200 dollari nel 2023 nonostante il crollo degli utili, guadagnando terreno insieme ad altri giganti della tecnologia con Wall Street che si interessava al settore in mezzo al crescente interesse per l’intelligenza artificiale. Ma, come accennato da Owen, la forte performance delle azioni Apple è stata quasi interamente dovuta all’ottimismo a lungo termine invece che a un aumento concreto dei suoi risultati finanziari. Le azioni Apple attualmente vengono scambiate a circa 29 volte gli utili per azione previsti dalla società nei prossimi 12 mesi, una valutazione prezzo/utili superiore di circa il 50% rispetto a quella dell’anno precedente.

In cifre

Circa 70 miliardi di dollari. Questo è l’importo della capitalizzazione di mercato che Apple ha perso martedì.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it CLICCANDO QUI .

Forbes.it è anche su WhatsApp: puoi iscriverti al canale CLICCANDO QUI .