Assimoco

Share

Anche le Società Benefit ricercano il profitto, nel contempo però si impegnano per portare beneficio alla comunità in cui sviluppano il proprio business. Per questo Assimoco, la prima compagnia assicurativa italiana ad aver acquisito la qualifica di Società Benefit nonché la prima certificata B Corp, è legalmente tenuta a considerare l’impatto delle proprie decisioni su dipendenti, clienti, fornitori, comunità e ambiente. L’impegno per la sostenibilità, che si declina in un approccio strutturato nella gestione in linea con gli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (Sdgs), è persino parte dello statuto di Assimoco, nel quale sono stati inseriti tre impegni specifici di beneficio comune: valore alle persone, servizi utili e onesti, welfare integrato. L’azienda vanta un sedicesimo posto nell’elenco Best Workplaces Italia 2021, classifica stilata da Great Place to Work che include le imprese dove, secondo il parere dei dipendenti, si lavora meglio.

 

CONTATTI

Contatti: Via Spadolini 7, Milano - Tel. 02 269621
Email: www.assimoco.it/assimoco/gruppo/contatti/scrivici.html

OBIETTIVI
Obiettivo 1
Obiettivo 5
Obiettivo 8
Obiettivo 10
Personaggi ed interpreti

Alessia Borrelli è responsabile cultura e sostenibilità all’interno del gruppo Assimoco. La manager, che cura lo sviluppo della cultura organizzativa in modo integrato rispetto alla strategia aziendale, anche con attenzione al tema dell’innovazione, ha seguito il progetto del bando IdeeRete: “Per essere ammesse le aziende dovevano evidenziare il perseguimento di azioni di responsabilità sociale. Il bando ha tenuto conto delle linee guida per uno sviluppo sostenibile espresse dall’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile nonché dalle istituzioni europee”.

L'abbiamo scelto perché

Assimoco ha lanciato il bando IdeeRete, rivolto a enti profit, no profit e start up per finanziare progetti trasformativi per la ripartenza del tessuto sociale ed economico del territorio in seguito alla pandemia e all’emergenza Covid. Il bando è stato voluto da Roberto Marcelli, presidente di Assimoco Vita e presidente del comitato scientifico del bando. Agli undici vincitori Assimoco ha destinato 650mila euro per progetti di natura trasformativa che abbiano un impatto su quattro aree di intervento: transizione verde, trasformazione digitale, tutela della salute, lotta alla povertà. I progetti presentati sono stati quasi quattrocento.

Share
Contenuto precedente