Cagnola & Associati

Share

Lo studio Cagnola & Associati è stato costituito nel 2016 e ha sede a Milano. Opera nel campo del di- ritto penale di impresa, assistendo la propria clientela sia nella difesa di individui ed enti nell’ambito di procedimenti penali sia nell’attività consulenziale. Le principali aree di specializzazione dello studio Cagnola e Associati sono: aspetti penali della normativa anti- riciclaggio, diritto penale dell’ambiente, diritto penale finanziario e dei mercati finanziari, responsabilità delle persone giuridiche, diritto penale della pubblica amministrazione, diritto penale tributario, infortunistica, igiene e sicurezza sul lavoro, diritto penale societario e fallimentare, diritto penale dell’edilizia e dell’urbanistica, responsabilità medica, diritto penale della privacy e anticorruzione. Lo studio può contare su un gruppo di professionisti accreditati, che hanno maturato un’approfondita esperienza partecipando ad alcuni dei più rilevanti processi del settore, in ambito sia nazionale che internazionale. Lo studio Cagnola & Associati partecipa altresì in modo attivo e continuativo all’attività delle associazioni internazionali di settore, quali Iba (International Bar Association), Aba (American Bar Association), Ecba (European Criminal Bar Association) ed Aija (International Association of Young Lawyers). Gli avvocati tengono regolarmente corsi post laurea per le più prestigiose università italiane, ai quali affiancano una fitta attività di simposi e convegni organizzati dalle università del Regno Unito.

CONTATTI

Via Conservatorio 15 - Milano Tel. 02 35988008

Personaggi ed interpreti

Il punto forte

Nel corso del 2022, uno dei temi più importanti sarà il Superbonus. Indagini penali recenti, infatti, hanno portato alla luce importanti meccanismi fraudolenti; diversi istituti di credito ed assicurativi si sono trovati, incolpevolmente, a subire provvedimenti di sequestro dei relativi crediti d’imposta, aggiungendo incertezza ad un settore che negli ultimi mesi aveva movimentato in Italia miliardi di euro. Diventa necessario soprattutto per le imprese impegnata in questo campo, sottolinea Cagnola & Associati, salvaguardarsi dalle insidie e prevenire possibili minacce, anche in vista del nuovo decreto-legge varato il 7 febbraio.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo