Kampos

Share

Kampos ha ottenuto l’accreditamento Butterfly Mark per il suo impegno green nell’affrontare il problema dell’inquinamento nel Mediterraneo. Nato con la missione di creare un lusso sostenibile il brand è riuscito a riciclare 11mila bottiglie di plastica pet e quasi 2mila kg di reti da pesca abbandonate e nylon. Il marchio, che si impegna a raggiungere l’obiettivo di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite Life Below Water ha, inoltre, donato parte dei suoi ricavi a One Ocean Foundation, organizzazione senza scopo di lucro, il cui obiettivo è accelerare le soluzioni ai problemi degli oceani a livello globale. A fine agosto, Kampos  entrato ufficialmente a far parte della community Positive Luxury. Attraverso il processo di progettazione Kampos si sforza di aumentare la consapevolezza della pesca eccessiva e dell’inquinamento marino offrendo ai consumatori abbigliamento fatto di bottiglie di plastica riciclate e reti da pesca, tessuti sostenibili e biologici. Il marchio utilizza tessuti innovativi come Newlife, poliestere riciclato. Non utilizza plastica monouso nei prodotti o imballaggi. Gli imballaggi e i materiali di marketing sono certificati al 100% Fsc / Pefc e 100% riciclabili.

 

CONTATTI

Contatti: Via Montenapoleone 16 20121 Milano;
Web: https://kampos.com/it

OBIETTIVI
Obiettivo 14
Alessandto Vergano di Kampos tra le 100 eccellenze Forbes nell'ambito della CSR
Personaggi ed interpreti

Alessandro Vergano, founder e ceo dell’azienda commenta: “Con l’apertura del primo negozio a Porto Cervo e il primo partner wholesale Juno Zest a San Benedetto del Tronto, oltre al sito web, siamo molto felici dei risultati ottenuti. Vogliamo ringraziare i nostri clienti che hanno apprezzato la qualità dei nostri prodotti e soprattutto che hanno creduto nella nostra mission. È un inizio molto promettente e siamo entusiasti di continuare a crescere e imparare con i nostri consumatori”.

Share
Contenuto precedente
Contenuto successivo