Seguici su
Leader 14 Febbraio, 2020 @ 1:13

Jeff Bezos compra per 165 milioni la mega villa che fu di Mr Warner

di Massimiliano Carrà

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
Phillip Faraone – Getty

Jeff Bezos non smette mai di stupire e stabilisce continuamente nuovi record anche quando compra casa, o meglio, una reggia. Essendo l’uomo più ricco al mondo, il ceo di Amazon ha infatti deciso di “togliersi uno sfizio” e, secondo quanto riporta il Wall Street Journal, ha acquistato alla cifra di 165 milioni di dollari una casa molto particolare: la Warner Estate.

Grazie a questo acquisto, la Warner Estate diventa la transazione immobiliare più alta nelle aree residenziali di Los Angeles, superando quindi il precedente record di 150 milioni di dollari spesi nel 2019 da Lachlan Murdoch, figlio di Rupert, per acquistare la proprietà Chartwell a Bel-Air.

C’è anche da aggiungere che la passione di Jeff Bezos per gli acquisti immobiliari, e quindi per le case, non è affatto una cosa nuova, anzi tutto il contrario. Infatti, lo scorso anno il fondatore di Amazon ha acquistato tre appartamenti in un edificio situato nella 212 Fifth Avenue di New York. Anche in quel caso la cifra ha rispecchiato la potenzialità del patrimonio dell’uomo più ricco al mondo.

Warner Estate: la storia della mega reggia di Bezos

Come rivelato dal Wall Street Journal, la casa acquistata da Jeff Bezos non è un appartamento qualsiasi ma è la mega villa costruita negli anni ‘30 a Los Angeles da Jack Warner, ossia l’ex presidente e co-fondatore della Warner Bros. Proprio per questo, l’immobile è stata rinominato Warner Estate.

Ovviamente, i 165 milioni di dollari spesi da Bezos per assicurarsi l’intera reggia finiranno nelle tasche dell’ormai ex proprietario David Geffen. Il Co-fondatore della DreamWorks, secondo il Wall Street Journal, acquistò la Warner Estate nel 1990 per 47,5 milioni di dollari, oltre tre volte in meno rispetto alla cifra pagata adesso da Bezos.

Circa la conformazione della nuova reggia del fondatore di Amazon, la Warner Estate si estende per circa 4 ettari tra ampie terrazze, giardini, campetti da tennis, campo da golf personale con 9 buche, piscina e diverse guest house destinate ad uso esclusivo degli ospiti. Ma non è tutto. Si dice infatti che il pavimento, ben prima di arrivare in California, sia stato di proprietà di Napoleone Bonaparte.