Seguici su
BFC - 100% Business News
Business 6 dicembre, 2017 @ 2:25

Ecco le auto vintage e le chitarre rare che Neil Young vuole venderti

di Valerio Bassan

Staff

Mi occupo di strategia digitale e prodotto nei media.Leggi di più dell'autore
Lavore come Head of Digital Product Strategy per Forbes Italia, occupandosi di prodotto e strategia editoriale. Ha lavorato per VICE, Wired e nel 2017 è stato fellow presso il Tow-Knight Center for Entrepreneurial Journalism di New York. Ha vissuto a Berlino, dove ha co-fondato e diretto Il Mitte. Come consulente e docente si occupa di trend e nuovi modelli nell'industria dei media. chiudi
Alcuni degli oggetti messi in vendita da Neil Young.

Pulizie invernali nelle cantine di Neil Young: il cantautore canadese ha deciso di mettere all’asta una vasta selezione di macchine d’epoca, strumenti musicali, vestiti e altri oggetti rari che faranno senz’altro gola a collezionisti e fan.

Tra i pezzi che verranno battuti a Los Angeles sabato 9 dicembre (dalle 19 ora italiana in avanti, si può partecipare anche online) ci sono anche 200 trenini elettrici della Lionel, la casa produttrice di giocattoli di cui Young è co-proprietario. L’oggetto più caro è invece un’automobile: una Buick Skylark cabrio rossa del 1953 che si stima verrà venduta a un prezzo tra i 200mila e i 300mila dollari.

Chi è ancora legato all’immaginario folk rock degli anni Sessanta, invece, non vorrà perdersi la possibilità di aggiudicarsi un’affascinante Roadmaster Hearse (8mila-10mila dollari) identica a quella che Young e i suoi compagni di band usavano per trasportare la strumentazione tra un live e l’altro attraverso gli altipiani del Nord America. All’interno dell’automobile – che è stata ispiratrice di uno dei brani più conosciuti del nativo di Toronto, “Long May You Run” – sono appesi molti pass dei backstage di quei concerti, oltre ad adesivi ed altri memorabilia dell’epoca d’oro del folk.

Neil Young, 72 anni.

Non mancano, infine, gli strumenti: chitarre elettriche e acustiche, un banjo costruito da Neil Young stesso, violini, ukulele, organetti, amplificatori, armoniche e persino un Theremin del 1929 valutato tra i 30mila e i 50mila dollari. Anche alcune delle iconiche camicie a stampa del 72enne lasceranno gli armadi in cui giacciono da decenni – per un prezzo che si aggirerà tra i 400 e i 600 dollari a capo. Qui il catalogo completo. 

Per un Neil Young che si libera del passato, tuttavia, ce n’è uno che guarda dritto verso il futuro. Il cantautore ha infatti appena pubblicato il suo nuovo disco (“The Visitor”, scritto e registrato insieme ai rocker californiani Promise of the Real) e ha reso disponibile integralmente online la sua produzione musicale – i Neil Young Archives – fruibile gratuitamente attraverso Xstream, il servizio di streaming musicale di proprietà del cantautore che punta tutto sull’alta qualità dei contenuti audio.