Seguici su
Cultura 4 Gennaio, 2018 @ 3:02

5 mostre da vedere a Milano a gennaio

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Michelangelo Merisi da Caravaggio – San Giovanni Battista (1604 ca.)

Le feste sono quasi finite, e in molti sono già tornati al lavoro dopo qualche giorno di ferie: quale migliore momento per godersi alcune delle mostre migliori in scena a Milano? Il capoluogo lombardo offre alcuni appuntamenti imperdibili che uniscono arte, architettura, fotografia e realtà virtuale. Ne abbiamo selezionati cinque.

 

Dentro Caravaggio

Milano torna a omaggiare il grande artista con la mostra che presenta venti capolavori del maestro milanese, per la prima volta tutti nello stesso luogo. Un’esposizione da non perdere perché, oltre a unire i maggiori capolavori dei musei italiani e internazionali, mette in mano agli spettatori gli strumenti multimediali per ripercorrere il pensiero di Michelangelo Merisi. Fino al 28 gennaio.

 

CARNE y ARENA (Virtually Present, Physically Invisible)

Si tratta di un’installazione di realtà virtuale ideata da Alejandro G. Iñárritu (il celebre regista di film come Birdman e Revenant – Redivivo), con la collaborazione del tre volte premio Oscar Emmanuel Lubezki e della produttrice Mary Parent. I visitatori possono vivere, grazie a un uso brillante delle ultime tecnologie, la ricostruzione fedele del drammatico viaggio di un gruppo di rifugiati. Alla Fondazione Prada fino al 15 gennaio.

Un visitatore della mostra “Carne Y Arena”.

Il territorio dell’architettura. Gregotti e Associati. 1953_2017

Una splendida occasione per rivivere la carriera di Vittorio Gregotti, una delle figure più importanti dell’architettura internazionale, fondatore dello studio che ha realizzato centinaia di progetti distribuiti in oltre 20 paesi. Fino all’11 febbraio al Pac di Milano.

 

Take Me (I’m Yours)

Rompendo ogni canone, i visitatori sono invitati a compiere tutto quanto è di norma vietato fare in un museo: i lavori si possono toccare, usare, modificare, consumare, indossare e perfino prendere per portarseli a casa. Della mostra concepita da Hans Ulrich Obrist e Christian Boltanski abbiamo parlato su Forbes in un articolo dedicato, è visitabile fino al 14 gennaio negli spazi dell’Hangar Bicocca.

 

Kuwait. Un deserto in fiamme

Fino al 28 gennaio, alla Fondazione Forma di via Meravigli si potranno ammirare gli scatti infuocati del fotografo Sebastião Salgado nel reortage sui pozzi incendiati nella prima Guerra del golfo.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!