Seguici su
Cultura 8 Maggio, 2018 @ 7:40

Le cose che dovresti sapere del video di Childish Gambino, “This is America”

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Da “This is America”

Donald Glover e il suo alter ego Childish Gambino hanno avuto un weekend da pazzi, scrive Adrienne Gibbs su Forbes. Mentre Glover conduceva il Saturday Night Live, Gambino è tornato sulle scene con una nuova canzone e un nuovo video: nel giro di un paio di giorni This is America ha scosso la cultura pop, con ripercussioni anche fuori dagli Stati Uniti. 

Uscito su YouTube all’alba italiana di lunedì, This is America offre un flow molto diverso da quello rassicurante di Redbone, il suo celebre secondo singolo, datato 2016. La nuova canzone inizia con un arrangiamento corale, eterei ritmi gospel e una chitarra in sottofondo. Sembra una ballata.

Ma attenzione, perché è un altro tipo di ballata: inscenato all’interno di un hangar, This is America si tramuta in uno spettacolo pseudo-splatter che unisce la spensieratezza della danza – portata in scena dallo stesso Glover, a petto nudo, e da una squadra di ballerini – a temi come il terrorismo, il populismo e il gun control.

Curiosamente nessuna delle persone che ballano, tutte in uniforme, sembra toccata dalla violenza che la circonda. Tutti continuano a danzare, o ignorando volutamente ciò che accade intorno a loro, o magari fingendo di non aver visto, pregando e cercando di distogliere la loro attenzione dagli eventi. È un ballo di sopravvivenza, una strategia per affrontare la morte.

[youtubevid id=”VYOjWnS4cMY”]

Il video di Childish Gambino, girato da quel geniaccio di Hiro Murai, arriva puntualissimo a pochi giorni dalle polemiche scatenate dalle dichiarazioni rilasciate da Kanye West (per qualcuno, pura arte performativa).

Per apprezzarlo davvero bisogna guardarlo più di una volta, per notare l’accuratezza di alcuni dettagli. Il video è entrato tra le tendenze di YouTube (anche in Italia) e non se n’è più andato.

Ecco cinque cose che si vedono nel video e che magari potresti non avere notato al primo sguardo:

  1. Tutte le armi vengono maneggiate con cura. Ogni volta che Gambino spara, arriva qualcuno a recuperare la pistola (o il fucile automatico) con estrema accortezza, “proteggendo” l’arma ancora fumante con un panno. Allo stesso tempo, la persona colpita viene trascinata via oppure abbandonata a se stessa, per terra.
  2. La cantante SZA fa un cameo. Verso la fine del video, mentre Gambino balla sul tettuccio di una macchina usata, Solána Imani Rowe (in arte SZA) – definita la “musa” di Kendrick Lamar – siede sul cofano di una vettura, visibile per pochi secondi.
  3. Vecchie auto. Le automobili utilizzate per il video di This is America risalgono agli anni ’80 e ’90. Non sono né nuove, né lussuose, né moderne, al contrario di quanto si vede nel 99% dei video rap attuali. È uno statement al contrario?
  4. Il massacro di Charleston. La scena in cui Gambino spara con un mitragliatore a un coro gospel è un riferimento al Charleston Church Massacre: nel 2015 il suprematista bianco Dylann Roof uccise 9 persone all’interno di una chiesa metodista della Carolina del Sud. Le persone stavano piangendo la morte di Walter Scott, ucciso pochi giorni prima da un poliziotto bianco mentre era disarmato.
  5. Il ballo. Gambino, che balla per tutta la durata del video, “cita” almeno 10 famosissime mosse di danza. Si va da alcuni riferimenti contemporanei al Gwara Gwara, originario del Sudafrica. La danza dei ballerini è la vera metafora del video: come si noterà, nessuno di loro viene toccato o colpito né da Gambino né dai manifestanti. Il loro ballo li protegge e li distrae, come una sorta di mantello invisibile.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!