Seguici su
Strategia 21 Maggio, 2018 @ 7:21

Qualche rituale mattutino per essere produttivi tutto il giorno

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi

Il successo inizia la mattina presto.

di Brian Scudamore, fondatore e ceo di O2E (Ordinary to Exceptional) Brands

Se stai gestendo il tuo business o hai un occhio di riguardo per la tua carriera, è facile che la coperta sia corta e ci si trovi in uno stato costante di spossatezza. Una volta trovavo difficile uscire dal letto al mattino, continuando a premere il bottone “Snooze” della sveglia prima di lanciarmi verso la porta per una giornata di lavoro di 12 ore. Ma ora che ho reso alcuni accorgimenti parte della mia routine, salto fuori dal letto alle 5.55 precise, e non mi sono mai sentito così energico e produttivo.

Non sono l’unico imprenditore che conosce il potere del cominciare presto: Tim Ferriss, Oprah e Tim Cook di Apple cominciano tutti a lavorare prima dell’alba. Se stai cercando di far rendere al meglio in quelle ore strategiche prima di entrare in ufficio, prova su te stesso alcuni di questi consigli.

  1. Regola la sveglia con precisione. Perché avere un’ora di risveglio super-precisa? C’è qualcosa di psicologico riguardo alla specificità che dice al tuo cervello di fare attenzione (è la stessa ragione per cui facciamo la nostra consultazione aziendale mattutine alle 10:55 di ogni giorno). Una volta regolavo la mia sveglia per destarmi più o meno alle 6, portando i minuti avanti e indietro e schiacciando snooze. Ora non scendo a compromessi: è regolata per le 5:55, e la relativa specifica routine è radicata nella mia psiche, e mi porta a uscire dal letto in orario;
  2. Segnati un’intenzione per la giornata. Dal letto mi dirigo direttamente alla macchina del caffè. Mentre il mio espresso gorgoglia, mi prendo un momento per definire il mio obiettivo del giorno. Scrivere i tuoi obiettivi ti avvicina significativamente al loro raggiungimento, e credo fermamente nel fatto che ciò che può essere misurato, può essere fatto. Quando registro un’intenzione, trascorro giornate felici e piene di successi. Nei giorni in cui non lo faccio, concentrarsi è più difficile. Uso le note del mio iPhone per segnarmi un obiettivo (soltanto uno!) a cui dedicarmi nelle prossime 24 ore. Si tratta di intenzioni sempre semplici e raggiungibili. Per esempio, oggi era “vai in palestra”, altre volte può riguardare come mangio: prendermi cura di me stesso in fondo significa prendermi cura del mio lavoro;
  3. Concediti una power hour. È senza dubbio la parte più importante dei miei rituali mattutini: i miei bambini si svegliano alle 7, per cui l’ora che va dalle 6 alle 7 è un prezioso ritaglio di tempo da dedicarmi. Può essere perfezionare il mio francese (uno dei miei 101 Life Goals è tenere una lezione di economia in francese), fare un po’ di esercizio fisico o leggere un po’. Cosa non faccio mai durante la mia ora di tempo? Controllare le email. Ne siamo tutti colpevoli, ma io ero solito cercare il mio smartphone e aprire la mia casella di posta come prima cosa al mattino. Ma questo, ho scoperto, permetteva ad altre persone di dettare le mie priorità, costringendomi a reagire invece che a essere proattivo;
  4. Trova il modo di alimentare il tuo corpo come si conviene. In orario d’ufficio possono succedere molte cose che portano una dieta fuori dai binari. Ma ho scoperto che programmare in anticipo il primo pasto della giornata significa anche avere più successo nel mantenere buone abitudini. Ora so che una routine salutare porta a una mente e un’attenzione più sane, e che puoi essere un leader energico e sicuro di sé solo se pensi al tuo corpo nel modo giusto;
  5. Usa il tragitto casa-lavoro in modo utile. Per quanto alcuni imprenditori vogliano (o debbano) lavorare per 12 ore, ho reso una scelta cosciente il dare priorità all’equilibrio, alla mia salute fisica e alla mia famiglia. Di solito non entro in ufficio prima delle 8:30 o le 9, ma ho scoperto che i miei 20 minuti in macchina possono essere usati per svolgere del lavoro. Il mio assistente mette in programma colloqui e conference call per quando sa che sono in macchina e posso parlare, così posso iniziare a rendermi produttivo;
  6. Una bella notte di sonno profondo. Il vero segreto per un mattino produttivo, tuttavia, è la notte precedente. Di solito sono a letto alle 22, ma prima di addormentarmi faccio una lista di 10 cose per cui sono grato. Specialmente quando ho passato una brutta giornata o qualcosa è andato storto, è un utile reminder dei progressi che ho fatto in famiglia, nel fitness e a livello affaristico. Concludere la serata su un piano di positività significa che alle 5:55 del mattino seguente, quando la sveglia suonerà, sarò pronto a iniziare una nuova giornata col piede giusto.

 

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!