Seguici su
Business

La 22enne star di YouTube che sta creando un impero nei media digitali

29 novembre, 2018 @ 9:57 di Forbes.it

Natalie Robehmed per Forbes.com

“Il mio ufficio è fondamentalmente il mio telefono”, dice la comica e attrice Liza Koshy. Questo è certamente il luogo dove sono tutti i suoi fan: il canale YouTube di Koshy ha 16,3 milioni di iscritti e 2,5 miliardi di visualizzazioni.

Si è specializzata in scherzi, gag e parodie. Uno dei suoi video più visti prende in giro i make-up tutorial che sono proliferati su YouTube. E ha diversi personaggi popolari, come il suo alter ego maschile, baffuto, Jet Packinski III. “È un uomo molto bello. Credo di essere più bello come ragazzo che una ragazza”, dice Koshy.

Negli ultimi anni, la 22enne è diventata una dei più grandi protagonisti di YouTube, si è guadagnata un posto nell’ultima lista dei 30 Under 30 di Forbes e ha fatto il salto nei media tradizionali. “Il peggior consiglio che abbia mai ricevuto è stato ‘Non pubblicare su YouTube, sta morendo'”, dice Koshy, che ha guadagnato cifre a sei zeri stimate nel 2017, grazie soprattutto al suo produzioni online.

Liza Koshy durante gli Streamy Awards 2017 al Beverly Hilton Hotel a Beverly Hills, in California. (Joe Scarnici/Getty Images)

Come molte altre stelle native digitali, Koshy, nata a Houston, iniziò su Vine (app ora defunta). Ha iniziato a girare video di sei secondi sul suo cellulare da teenager nel 2013, pochi mesi dopo il lancio dell’app nel mese di gennaio. La sua prima clip la vede salire su un’auto con gli amici. “Ero solo io, con il mio telefono, nella mia macchina, a ballare, a parlare e a fare uno scherzo davvero brutto”, ricorda. “Ecco perché è morto Vine. Mi dispiace per quello”.

La sua teatralità – e le sue abilità fotografiche – si sono sviluppate, e ben presto ha usato gli scatti in sequenza per creare scenette e gag, tra cui legare i suoi capelli a mazzi svolazzanti e fingere di essere una farfalla. Si è rivolta al suo giovane pubblico, che è cresciuto fino a 7 milioni di follower solo su Vine. In seguito volle sperimentare altro rispetto alle brevi clip di Vine. “Alla fine ho capito che potevo parlare per molto più tempo di quello”.

Così ha diffuso la sua popolarità sul canale YouTube a luglio del 2015, dove ha iniziato a pubblicare settimanalmente. Si presentò come “Liza la piccola ragazza di colore” – sua madre è bianca, suo padre è indiano – ampliando i suoi spettacoli e la sua varietà di personaggi. Oltre a Jet Packinski, c’è Helga, uno straniero sfacciato e con gli occhiali, e Carlos Q, un macho ispanico. Altre serie popolari includono “Driving with Liza” e “Grocery Shopping with Liza”, dove si filma mentre è in movimento, intrecciando le sue faccende con canzoni e facce stupide. Nel segno della sua crescente celebrità, nel 2016 ha intervistato il presidente Obama per un’iniziativa di sensibilizzazione al voto. “Non puoi esprimerlo legalmente in pubblico, ma in realtà ho votato per corrispondenza”, dice durante il video.

Il pubblico iniziale di Koshy per dispositivi mobili comprende gran parte della Generazione Z, persone nate tra il 1996 e il 2010. Secondo Nielsen, il 97% della Generazione Z possiede uno smartphone e vanta 44 miliardi di dollari di potere di spesa. Da qui l’appello di Koshy agli inserzionisti, che hanno sponsorizzato i suoi contenuti e l’hanno assunta per varie pubblicità, inclusa per le cuffie Beats by Dre. Secondo quanto riferito, gli spot hanno quattro volte la percentuale di clic, ovvero la percentuale di persone che visitano il prodotto online dopo aver visto l’annuncio, rispetto ad altre promozioni con celebrità come il quarterback della NFL Tom Brady.

“Tutte queste diverse opportunità venivano da YouTube”, spiega. Quindi Koshy ci punta molto: nel 2018 ha creato, prodotto e interpretato la sua serie per YouTube Red, Liza on Demand, in cui lavora nella gig economy.

Il prossimo progetto: una linea di borse Liza Koshy, in uscita questo autunno. “Non puoi fare per sempre lo studente delle superiori, quindi ad un certo punto dovrò abbattere quel muro e strappare quella maschera ed essere me stessa”, dice Koshy.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!