Seguici su
Business 18 gennaio, 2019 @ 5:05

Da rapper a businessman, Snoop Dogg investe nell’unicorno Klarna

di Roberta Maddalena

Staff writer, Forbes.it

Scrivo di moda e tutto ciò che le gravita attorno.Leggi di più dell'autore
Nata in Sicilia, si trasferisce a Milano per studiare giurisprudenza ma soprattutto per inseguire la sua più grande passione: la scrittura. In precedenza ha collaborato con il quotidiano di Class editori MFFashion occupandosi di moda e finanza. Appassionata di romanzi gialli, musica jazz e cinema. chiudi
Il rapper Snoop Dogg (Instagram)

La notizia è apparsa in anteprima esclusiva su Forbes Usa riportata da Oliver Smith. E svela il nuovo investimento del rapper, attore e produttore discografico statunitense Snoop Dogg in Klarna, società unicorno (azienda non quotata che ha una valorizzazione superiore al miliardo di dollari) svedese, che fornisce servizi finanziari online, valutata lo scorso anno 2,5 miliardi di dollari. Il cantante americano, il cui vero nome è Calvin Broadus, è adesso azionista di minoranza della compagnia fondata nel 2005, che si rivolge a circa 60 milioni di persone in 14 Paesi offrendo pagamenti diretti e opzioni di pagamento posticipato con il sostegno di investitori come Sequoia Capital, Bestseller, Permira, Visa e Atomico.

Il business non è certo nuovo tra gli interessi del rapper: “Da diversi anni mi occupo di stringere affari con marchi di moda europei, aziende di telecomunicazioni e molto altro”, ha raccontato a Forbes l’imprenditore. “E in tutti questi casi ho aiutato queste imprese a crescere, le ho seguite, consigliate e adesso ho deciso di investire nel loro potenziale”, ha aggiunto Dogg. Che è diventato anche il volto dell’ultima campagna di Klarna, cambiando il suo nome in Smoooth Dog.

“Quando abbiamo iniziato a parlare con Snoop Dogg, si è dimostrato molto interessato a saperne di più sull’industria tecnologica e sul fintech, quindi ci siamo trovati molto bene”, conferma il ceo di  Klarna Sebastian Siemiatkowski, che lo scorso anno aveva anticipato a Forbes la sua ambizione di lanciare una carta di credito ibrida globale, svelando anche un piano di crescita in nuovi Paesi nel 2019. Snoop Dogg è stato in precedenza un angel investor per diverse start-up tra cui Eaze (azienda di distribuzione di marijuana in California) e dell’app di trading Robinhood.

 

 

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!