Seguici su
Investimenti 4 febbraio, 2019 @ 12:00

L’ex ceo di Yahoo investe nel marketplace californiano di cannabis

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi
L’ex ceo di Yahoo! Carol Bartz ha preso parte al round di investimento da 75 milioni di dollari nella californiana Caliva. (Justin Sullivan/Getty Images)

Nuovi finanziamenti per Caliva, il marketplace della cannabis basato a San Jose, in California.  Un nuovo round da 75 milioni di dollari ha visto tra i protagonisti anche l’ex ceo di Yahoo e di Autodesk, Carol Bartz, e il tre volte MVP del Super Bowl, Joe Montana. Il capitale raccolto da questo primo round sarà destinato alla produzione di cannabis per la realizzazione di prodotti destinati al mercato retail, come bevande a base di marijuana.

“Il mio non è un investimento nel settore in generale, ma un investimento in un’ottima azienda che opera in un settore molto grande”, ha detto a Forbes Bartz, che si è anche unita al consiglio di amministrazione e ha intenzione di lavorare a stretto contatto con il dipartimento marketing.

Lanciato nel 2015, Caliva Collective è un distributore di cannabis all-in-one, un marketplace, un impianto per la coltivazione e un servizio di consegna. La società californiana è anche famosa per il marchio di vaporizzatori G Pen Gio, che vende al prezzo di $ 30. Dal suo lancio, ha aperto un dispensario a San Jose e un centro di distribuzione a Brisbane, a circa 41 miglia a nord della Silicon Valley. Ora impiega oltre 400 persone come autisti, consulenti per il benessere, coltivatori e scienziati.

Caliva ha reso noto che le sue entrate sono cresciute del 350% lo scorso anno, nonostante il mercato globale della cannabis dello stato sia calato del 17% a causa delle normative restrittive. Il ceo Dennis O’Malley prevede di sfruttare i 75 milioni di finanziamenti per lanciare nuove offerte di prodotti come una nuova linea di bevande a base di cannabis, continuando a informare i consumatori ed espandersi in cinque aree metropolitane in California.