Seguici su
Tecnologia 26 febbraio, 2019 @ 8:46

Fortnite, la favola è già finita? A gennaio vendite quasi dimezzate

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi
fortnite
(Leon Neal/Getty Images)


Fortnite
è ancora il re dei videogiochi, ma c’è un indizio che lascia presagire come il primato possa essere a rischio. Secondo quanto riporta Superdata, il gioco sviluppato da Epic Games che ha registrato entrate record a dicembre, ha invece visto un crollo del 48% degli introiti a gennaio. Il calo si è riflesso anche sull’andamento generale dell’industria. Nel mese di gennaio i consumatori hanno speso 8,4 miliardi di dollari in giochi digitali su tutte le piattaforme (console, pc e mobile), in calo del 6% rispetto all’anno precedente.

Su Fortnite sta pesando il successo del rivale Apex Legends? E’ troppo presto per capire se sarà una minaccia o meno. Almeno secondo Paul Tassi di Forbes.com:“Quello che è successo in questo mese di gennaio non è esattamente chiaro. Sì, dicembre è la stagione delle vacanze, ma per Fortnite è più difficile della maggior parte dei giochi approfittare delle festività perché non si sta esattamente comprando una scatola regalo. Fortnite ha offerto articoli in regalo e diversi pacchetti per le vacanze, ma era quasi tutto in formato digitale, cosa che sembra meno influenzata da vendite natalizie esplosive”.

Secondo fonti anonime, citate da TechCrunch, il successo di Fortnite su tutte le piattaforme – PS4, Xbox One, PC, Nintendo Switch, Android e iOS – avrebbe spinto i profitti di Epic Games a 3 miliardi di dollari nel 2018. Anche un corposo calo delle vendite non metterebbe dunque in crisi la redditività della casamadre Epic, che oggi è valutata quasi 15 miliardi di dollari e che è partecipata al 40% dalla conglomerata cinese Tencent.