Seguici su
Business 1 marzo, 2019 @ 4:40

J.P. Morgan porta anche in Italia le attività di commercial banking

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi
filiale jp morgan negli Usa
(Spencer Platt/Getty Images)

J.P. Morgan espande il business della sua commercial banking al servizio delle medie aziende europee e asiatiche e sbarca quindi con tale tipo di attività anche in Italia. Il colosso statunitense offrirà quindi: servizi di tesoreria, cash management, gestione dei pagamenti anche in valuta, tutti i merchant services, le coperture dei rischi di cambio, asset based lending, trade finance, e poi debt e equity capital markets e M&A. Insomma tutti questi servizi finanziari di cui la tipica impresa italiana di media dimensione ha bisogno anche nel quotidiano, a maggior ragione se vende o ha rapporti commerciali con l’estero.

La banca commerciale di Jp Morgan si espande in mercati dove il colosso finanziario americano ha già una presenza molto significativa e di lungo corso come investment bank. L’espansione nasce nel solco dell’impronta globale della corporate & investment bank e segue il successo del modello applicato nel sostenere le aziende in Nord America (Usa, Canada e Messico).

“Osserviamo molte opportunità di crescita per le aziende di questi Paesi e riteniamo che esse possano beneficiare di tutte le possibilità offerte da un partner bancario autenticamente globale”, ha affermato Rob Holmes, head of corporate client banking & specialized industries (CCBSI) del Commercial Banking. “Siamo determinati a sostenere queste imprese in tutto il mondo e nel lungo periodo, portando loro la capacità di J.P. Morgan di soddisfare bisogni finanziari sempre crescenti”.