Seguici su
SpaceEconomy 29 marzo, 2019 @ 11:24

La Nasa ti pagherà 16.500 euro per restare a letto 2 mesi

di Jader Liberatore

Contributor

Content writer e consulente, mi occupo di digital marketing e tech.Leggi di più dell'autore
Fondatore del blog italiano MelaRumors.com, concentra la sua attività sulla SEO e web marketing per professionisti ed aziende. Collabora con brand internazionali come brand ambassador e scrive per importanti riviste e web-magazine nazionali pubblicando articoli di marketing e tech. Ama divulgare nel web le soluzioni ai problemi più diffusi con le nuove tecnologie. Musicista jazz e appassionato di fotografia, è un divoratore di manuali. chiudi
Sede DLR Colonia
(probandensuche.de)

Esistono lavori pesanti e altri, piuttosto “leggeri”. È il caso dell’offerta di lavoro Artificial Gravity Bed Rest Study 2019 pubblicata dall’agenzia spaziale tedesca DLR (Deutsches Zentrum für Luft- und Raumfahrt e.V.) per conto di NASA ed European Space Agency, meglio nota come ESA.

Lavoro senza stress? La Nasa ha l’offerta giusta

Si potranno leggere libri, ascoltare musica, guardare film e programmi televisivi: a patto di restare isolati in una camera, sdraiati con un’inclinazione di 6° con i piedi sollevati rispetto alla testa per due mesi e simulando fedelmente l’attività degli astronauti in viaggio nello spazio. Ovviamente, non si tratta di un isolamento assoluto, ma ci sarà un team di esperti -tra cui medici e nutrizionisti- disponibile a monitorare le attività e lo stato del candidato.
L’impegno durerà in totale 89 giorni tra settembre e dicembre 2019, suddivisi in 15 di adattamento, 60 per restare a letto e 14 necessari per la riabilitazione dei partecipanti. Seguiranno inoltre controlli medici a distanza di tempo per verificare eventuali alterazioni del loro stato di salute.

Centrifuga umana per studiare le future missioni aerospaziali
(probandensuche.de)

Nella fase di studio, solo alcuni candidati verranno inoltre sottoposti alla centrifuga umana per 30 minuti al giorno: si tratta di un’importante contromisura studiata per favorire la distribuzione dei fluidi nel corpo attraverso un sistema in grado di generare gravità artificiale.

Tra i lavori poco stressanti, questo batte tutti: la Nasa pagherà 16.500 euro per vederti dormire

Secondo quanto riportato sul sito ufficiale di DLR il compenso previsto è di 16.500 euro per ognuno dei 24 volontari che verranno sottoposti allo studio che avrà luogo a Colonia. E’ inoltre necessario superare alcuni test di valutazione psicofisica per essere reclutati.

Nasa ed Esa pagano volontari per sdraiarsi a letto: ecco cosa è richiesto

Lo studio è finalizzato a consentire a NASA ed ESA di conoscere meglio gli effetti negativi che ricadono sugli astronauti durante le spedizioni nello spazio e quindi progettare nuove soluzioni utili a preservare il loro stato di salute, con particolare riferimento all’indebolimento muscolare e osseo causato dall’assenza di gravità. Un requisito fondamentale per partecipare e candidarsi all’offerta di lavoro è la conoscenza della lingua tedesca. Inoltre, i partecipanti dovranno avere un’età compresa tra i 24 e 55 anni e godere di buona salute.