Seguici su
Business 21 Ottobre, 2019 @ 1:58

In Puglia, nel frantoio che produce olio extravergine da cinque generazioni

di Marcello Astorri

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
Courtesy Frantoio Muraglia

A volte, anche gli orci di olio possono diventare la tela su cui dipinge l’artista. E’ proprio il caso di dirlo dell’iniziativa voluta da Frantoio Muraglia, un’azienda pugliese produttrice di olio extravergine di oliva da un secolo e mezzo che ha commissionato all’artista Pierpaolo Gaballo il design di una edizione limitata di orci. “Negli ultimi 10 anni ho ideato personalmente i design delle bottiglie in ceramica contenenti olio”, racconta a Forbes Italia Savino Muraglia, managing director del Frantoio, “sono un creativo ma non un artista e con questa edizione limitata ho voluto qualcuno che potesse dare ancora più valore artistico ai nostri orci”. L’idea di scegliere Gaballo non è stata casuale: “Seguivo e ammiravo il lavoro di Pierpaolo Gaballo da tempo”, prosegue il manager, “pugliese anche lui e con uno stile ben definito e distintivo. La nostra collaborazione è stata naturale perché
entrambi amiamo ciò che facciamo e siamo legati al nostro territorio, la Puglia, che vogliamo valorizzare”.

La storia di Frantoio Muraglia nasce ad Andria, in mezzo a una distesa di 50 ettari di ulivi ai piedi dell’Altopiano della Murgia. Dieci anni fa, Savino Muraglia, ultimo di una dinastia famigliare che dura da cinque generazioni, ha deciso di dare una svolta all’azienda: ha voluto unire, in un unico prodotto, due arti pugliesi per eccellenza come quella olearia e quella vascolare. Ne è nato un nuovo fenomeno commerciale nel mondo del food di alta gamma, con gli orci del Frantoio in bella mostra sugli scaffali di Harrods a Londra, La Rinascente a Milano, Dean & Deluca a New York e Shinsegae a Seoul. Ora, grazie alla collaborazione con gli artisti, si è passati alla fase due del piano di Muraglia, con un packaging che avrà caratteristiche ancora più peculiari: “Si tratta di un’edizione limitata, sono disponibili pochi pezzi, molto preziosi”, assicura l’imprenditore pugliese, “Per la prima volta gli orci che contengono il nostro olio extravergine d’oliva si dipingono di bianco e nero. Forme geometriche che partono da simboli, con una storia da raccontare. Due soggetti, il Ree Madre Natura, che si estendono su tutta la bottiglia. Il materiale è sempre lo stesso, la terracotta fatta a mano dai nostri artigiani pugliesi. Saranno delle vere e proprie opere d’arte”.

Il prodotto di Frantoio Muraglia è pensato per strizzare l’occhio agli amanti del design. Infatti, non punta solo a essere un buon olio d’oliva, ma mira all’obiettivo ancor più ambizioso di essere considerato opera d’arte: “Tutti i nostri orci sono desiderati dagli amanti del bello ma in particolare questa edizione limitata di Orci è perfetta per gli amanti dell’arte e del design”, conferma Muraglia, “sono sicuro che tanti acquisteranno il nostro orcio per la bellezza della bottiglia, e con piacere scopriranno di aver scelto l’eccellenza sia del contenitore che del contenuto”. E anche per il futuro l’azienda proseguirà su un percorso che sta dando i suoi frutti, a partire da un fatturato che nel 2018 ha raggiunto i 4 milioni di euro di fatturato. Nelle intenzioni del Frantoio, l’apporto degli artisti darà una spinta ulteriore al prodotto: “Il progetto con Pierpaolo Gaballo è solo all’inizio”, annuncia Muraglia, “l’artista ha creato per noi e altri soggetti saranno svelati nel prossimo futuro, partendo dalla nostra storia, dalla terra e dalla passione per il nostro lavoro”.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!