Perché Lapo Elkann è tornato sui social nel World Children’s Day

(Photo by Stefania M. D’Alessandro/Getty Images for MIDO )
Share
Lapo Elkann
(Photo by Stefania M. D’Alessandro/Getty Images for MIDO )

Lapo Elkann, ha scelto la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza per ritornare sui social. In particolare, Lapo ha scelto Twitter per far sentire la propria voce. Come si intuisce dal profilo e dal primo messaggio in forma di video, Lapo Elkann con il canale mira a raccontarsi come persona e non come personaggio raccontando le iniziative benefiche a cui si sta dedicando. Proprio nelle scorse settimane, Lapo ha, infatti, presentato a Palermo il protocollo di intesa tra la Fondazione LAPS, che ha fondato e presiede, con la Croce Rossa comitato regionale Siciliano.

Questo il testo del video che segna il ritorno di Lapo “Oggi, il 20 novembre, si celebra in tutto il mondo la giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Come ho avuto modo più volte di raccontare pubblicamente da bambino ho sofferto sia di dislessia sia di sindrome di iperattività e sono anche stato abusato sessualmente, ma non è un giorno in cui voglio parlare né di me né di quello che è successo a me. Voglio parlare dei bambini, dell’infanzia e di questi giovani. E vorrei parlare di LAPS – la FondaIone che ha fondato e che presiede – Libera Accademia per progetti sperimentali. LAPS si occupa proprio di questo. Lavora sulla dislessia, lavora sull’iperattività, lavora sui problemi legati alla dislessia, sui problemi legati all’iperattività, su problemi legati agli abusi e si occupa proprio di riportare, di ridare e di ridonare il sorriso e la felicità a bambini e ad adolescenti che non hanno le stesse possibilità e opportunità e privilegi che ho avuto io nella mia vita”.

Leggi anche: Lapo Elkann spiega a Forbes come conquisterà l’America — VIDEO

Share