Seguici su
Leader 28 Gennaio, 2020 @ 2:57

Cristina Pozzi continua a stupire: selezionata come European Young Leader

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Cristina Pozzi

Cristina Pozzi, ceo e co-founder di Impatcscool, continua a sorprendere e a ottenere riconoscimenti su riconoscimenti. Dopo essere stata l’unica italiana scelta dal World Economic Forum come Young Global Leader 2019-2024, Cristina Pozzi è stata selezionata dall’organizzazione no-profit Friends of Europe come European Young Leader per la classe 2020.

 Fondata nel 1999 con sede a Bruxelles, Friends Of Europe dal 2012 seleziona infatti ogni anno 40 brillanti personalità europee, under 40, con comprovate esperienze nei rispettivi campi: politica, scienza, business, media, arti, organizzazioni non governative e rappresentanti della società civile.

L’obiettivo dell’European Young Leader

L’organizzazione no-profit Friends of Europe ha dato vita al riconoscimento di European Young Leader per cercare di creare una nuova generazione di leader capace di dare risposte innovative alle nuove sfide internazionali e di colmare la distanza fra cittadini ed élite politiche, per ricostruire la fiducia nelle democrazie. 

La selezione è a cura di un comitato presieduto da una personalità europea di alto livello e composto dagli ex alunni e rappresentanti e fiduciari di Friends of Europe. Entrando nel dettaglio, i 40 alunni scelti adesso si ritroveranno in 2 incontri da 3 giorni ciascuno. Questi incontri sono stati organizzati in città europee simboliche e riuniranno anche ex studenti, opinion-makers, stakeholders e i principali attori europei per discutere di questioni di interesse comune, sviluppando proposte concrete per affrontare le sfide dell’Europa e dei suoi cittadini.

Chi è Cristina Pozzi

 Classe 1980, milanese ora trapiantata a Verona, Cristina Pozzi è esperta in scenari futuri in relazione alle tecnologie emergenti (intelligenza artificiale, robotica, biotecnologie, stampa 3D, blockchain e non solo). Riguardo gli studi, Cristina ha una laurea in Economia alla Bocconi e ora è studentessa anche di Filosofia, con nel curriculum un executive in America alla Singularity University (NASA, Palo Alto, San Francisco).

Nel 2006 ha fondato con Andrea Dusi “Wish Days”, venduta poi nel 2016 a Smartbox (compreso il brand Emozione3), in una delle exit più importanti in Italia negli ultimi 10 anni. A marzo 2019 ha inoltre pubblicato il libro “Benvenuti nel 2050. Cambiamenti, criticità e curiosità”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!