In Germania i dipendenti dei McDonald’s chiusi potranno continuare a lavorare da Aldi

McDonald's
(Photo Shutterstock)
Share
McDonald's
(shutterstock.com)

Sta succedendo in Germania, ma chissà se questo modello di cooperazione troverà attuazione anche nel nostro Paese. Si tratta di una partnership importante, quella siglata tra Aldi, la multinazionale tedesca della grande distribuzione organizzata, e McDonald’s Germany: “I dipendenti McDonald’s che sono stati colpiti dalla chiusura del proprio ristorante o stanno lavorando in maniera limitatarecita il comunicato stampa ufficiale –  a causa della crisi indotta dal coronavirus e che vogliono ancora rendere disponibile la propria capacità lavorativa possono ora essere impiegati nelle filiali Aldi in Germania (sia Aldi North che Aldi South, i due rami in cui negli anni ’60 è stata divisa la società per via di una divergenza tra i due fratelli fondatori, ndr) senza dover seguire alcun iter burocratico particolare”. Al personale McDonald’s verranno applicate le condizioni standard di Aldi e, una volta rientrata l’emergenza, ritornerà a compiere regolarmente la propria attività nei punti vendita della catena di fast-food.

“Attualmente in Germania viene chiesto a tutti di fare la propria parte per far fronte alla crisi. Con questa soluzione possiamo farlo e allo stesso tempo offrire una classica situazione vantaggiosa per tutti: i nostri dipendenti possono, se lo desiderano, continuare a essere impiegati. Allo stesso tempo, Aldi potrà beneficiare di risorse aggiuntive garantendo di poter lavorare a pieno anche durante la crisi”, ha dichiarato Holger Beeck, Ceo di McDonald’s Germany.

Un’alleanza davvero strategica in questo momento di emergenza nel quale i fast-food, come molte attività di ristorazione, si trovano a dover ridurre drasticamente la propria attività, mentre il personale in forza alla grande distribuzione è oberato da un eccessivo carico di lavoro e stress per via dell’affollamento che si registra all’interno dei supermercati.

Nicolás de Lope, portavoce del consiglio di amministrazione di Aldi North, ha dichiarato: “Tempi speciali richiedono soluzioni speciali. Questa forma di cooperazione è stata finora unica per Aldi. Siamo convinti di poter superare questa crisi con soluzioni non convenzionali e una forte coesione”.