Seguici su
BrandVoice
30 Settembre, 2020 @ 2:38

I valori dello sport nella mission di una banca

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Ernesto Fustemberg Fassio, vicepresidente di Banca Ifis.
Ernesto Fustemberg Fassio, vicepresidente di Banca Ifis.

Contenuto tratto dal numero di settembre 2020 di Forbes Italia.

“Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare. Esso ha il potere di unire le persone in un modo che poche altre cose fanno. Parla ai giovani in una lingua che comprendono. Lo sport può portare speranza dove una volta c’era solo disperazione”, diceva Nelson Mandela. Dal campo alla vita, dal campo all’azienda. I valori dello sport non sono solo buone pratiche educative ma anche un veicolo di benessere e crescita per la società e le organizzazioni. Impegno, sacrificio, orientamento all’obiettivo e al miglioramento, spirito di squadra, equilibrio, tenacia, accettazione della sfida, il saper godere delle vittorie ma anche digerire le sconfitte: ogni sport è un universo parallelo di valori etici, regole sociali e filosofie di vita. Legare la propria immagine e soprattutto il brand a una competizione, agli atleti italiani, alle società sportive locali o nazionali, impegnandosi a creare con questi soggetti e i territori di appartenenza nuove relazioni di valore ai fini di una profonda osmosi, è uno degli obiettivi del nuovo corso di Banca Ifis.

L’istituto bancario ha selezionato, in linea con la propria mission e i valori, una serie di eventi e progetti legati al mondo dello sport dilettantistico e professionale non solo per aumentare la propria brand awerness ma per sviluppare nuove relazioni, dando nel contempo una esclusiva opportunità a dipendenti e clienti di entrare in contatto con nuovi mondi e scenari, creando inedite esperienze e insolite occasioni di networking e incentive. Il valore umano, le persone nello sport e in Banca Ifis sono quindi sempre l’elemento più importante. Proprio per questo la banca è national partner di Cortina 2021, firmando l’accordo per diventare partner esclusivo di categoria merceologica dei Mondiali e accompagnerà dunque tutti i Campionati del Mondo nei diversi eventi, iniziative sportive, istituzionali, culturali, educative e promozionali che verranno promosse e organizzate a livello nazionale e internazionale. Oltre alla sponsorizzazione di Cortina 2021, la banca sarà anche official partner della Federazione italiana sport invernali (Fisi) per tutta la stagione sportiva 2020/2021. Il brand Banca Ifis apparirà quindi sulle tute degli atleti e delle atlete della nazionale italiana di sci per le gare tecniche, slalom e gigante. “Cortina 2021 è il posto in cui bisogna essere”, ha commentato Luciano Colombini, amministratore delegato di Banca Ifis. “Si tratta di una iniziativa rilevante di cui vado molto orgoglioso, perché tutti i riflettori mondiali saranno puntati su un’area di grandissimo fascino non solo per il Veneto ma l’Italia intera. Alla base di questa collaborazione c’è una forte condivisione di valori: da sempre Banca Ifis promuove l’eccellenza e la competenza, ma anche l’energia e lo spirito di squadra che sono alla base dello spirito dei Mondiali e di ogni competizione sportiva. Si tratta di una grande occasione per tutti noi di entrare in contatto con la comunità sportiva mondiale e soprattutto con le generazioni più giovani. Una delle ragioni di questo nostro nuovo impegno è che vogliamo fortemente sostenere lo sport e ciò che rappresenta: un universo di valori positivi, uno spazio di lealtà e amicizia, una palestra d’impegno e crescita”.

Alessandro Benetton (a sinistra) e Luciano Colombini.

Soddisfazione anche nelle parole di Alessandro Benetton, presidente di Fondazione Cortina 2021: “Non si tratta di una sponsorizzazione mera a sè stessa ma di un grande progetto che mira alla valorizzazione dello sport e dei giovani e di un segnale importante di vicinanza al territorio e di grande lungimiranza da parte di una banca con forti radici venete che fa dell’innovazione una sua caratteristica fondamentale”.

L’accordo con Cortina 2021 è solo l’ultimo tassello di un mosaico ricco di sponsorizzazione sportive. Le grandi classiche del ciclismo, dal 1° agosto al 14 settembre: Banca Ifis è stata infatti premium partner, nonché unica banca sponsor delle cinque classiche del ciclismo nazionale: Strade Bianche, Milano-Torino, Milano-Sanremo, Gran Piemonte, Tirreno-Adriatico. Dalle due ruote alle racchette nel progetto ‘La casa del tennis’ del Tennis Club Vicenza, nato per aiutare i giovani atleti a esprimere al meglio il proprio potenziale e prepararli così al tennis di alto livello. Il progetto serve a supportare quotidianamente i giovani tennisti nella loro attività con un costante monitoraggio del loro processo di crescita e miglioramento, grazie all’insegnamento personalizzato. Una partnership che prevede una sponsorizzazione di tre giovani atleti emergenti e di un atleta senior professionista. C’è poi il capitolo Venicemarathon, che offre una opportunità irripetibile, ai tempi del Covid-19. Sono solo cinque le maratone italiane sopravvissute quest’anno e Venezia sarà la prima a svolgersi. E Banca Ifis sarà title sponsor della competizione. L’obiettivo è consolidare un legame fortissimo con la città di Venezia, con il territorio veneto e, al tempo stesso, con la l’intera community dei runner a livello nazionale. L’ultima edizione ha visto oltre 13mila partecipanti.

Infine il calcio. Come già sperimentato con successo sul finire della stagione sportiva 2019-2020 in occasione di alcune partite disputate negli stadi di Verona, Parma e Ferrara, si prevede anche per la nuova stagione la sponsorizzazione di alcuni big match della Serie A. Questa presenza seguirà la logica di coniugare visibilità per il brand sia su specifiche aree geografiche che a livello nazionale.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!